Furti d’auto: in Italia ogni ora spariscono 19 vetture

I “soliti ignoti” approfittano del 18 per cento di auto che vengono lasciate in strada. Dito puntato sul “caro garage”

Furti d'auto: in Italia ogni ora spariscono 19 vetture

di Francesco Giorgi

11 giugno 2009

I “soliti ignoti” approfittano del 18 per cento di auto che vengono lasciate in strada. Dito puntato sul “caro garage”

.

Altro che antifurto: la “moda” dei furti d’auto in Italia è tutt’altro che tramontata. Secondo un recente studio condotto da Assicurazione.it (agenzia online di comparazione preventivi RC Auto), in Italia vengono rubate 19 vetture ogni ora.

Un quantitativo industriale, per arrivare al quale i “soliti ignoti” vengono aiutati dal fatto che, sebbene il 65 per cento degli automobilisti intervistati abbia dichiarato di lasciare la propria auto in garage (e “solo” il 18 per cento in strada), sono pochi i veicoli dotati di un efficace antifurto. Una pacchia, dunque, per i ladri, che possono in ogni caso contare su un parco auto consistente.

Osserviamo più nel dettaglio i dati emersi dalla ricerca di Assicurazione.it:  fra le Regioni italiane che dimostrano maggiore attenzione alla sicurezza delle vetture, in testa c’è il Veneto (con il 77 per cento dei proprietari che custodisce la propria auto in garage), seguito dalla Valle D’Aosta (al 73 per cento) e dalla Campania (con il 72 per cento).

Al contrario, la Liguria è la regione dove si registra il maggior numero di auto parcheggiate in strada: 35 per cento; segue la Toscana (28 per cento), al terzo posto il Piemonte (23 per cento).

Per tornare al discorso di partenza, ovvero l’alto numero di furti, è interessante osservare che nel Lazio, la regione dove è stata riscontrata la maggiore quantità di furti d’auto, è solo al dodicesimo posto (con il 59 per cento) nella classifica sul numero di auto custodite in garage. Ed ecco che si spiega un così elevato numero di furti.

Ma occorre considerare un altro aspetto sulla preferenza, accordata da molti automobilisti, di lasciare l’auto in strada: i garage costano. E tanto. Un esempio su tutti: a Genova, l’acquisto di un “riparo” notturno al coperto per la propria auto viene a costare, in media, 53 mila euro. Una spesa che, per molti automobilisti, non vale la pena affrontare, ma sembra un paradosso, ma proprio il “caro garage” aiuta i ladri.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...