Volkswagen punta all’acquisizione della Proton

La Casa di Wolfsburg mira al controllo del colosso malese che detiene il prestigioso marchio Lotus.

Volkswagen punta all'acquisizione della Proton

di Valerio Verdone

26 luglio 2012

La Casa di Wolfsburg mira al controllo del colosso malese che detiene il prestigioso marchio Lotus.

Continua senza sosta l’ascesa del Gruppo Volkswagen che non riposa sugli allori e si prefigge sempre nuovi e ambiziosi obiettivi. E’ il caso della Proton, nota azienda malese che possiede il marchio Lotus verso la quale gli uomini della Casa tedesca avevano tentato la scalata già nel 2007.

Adesso però la Volkswagen è ancora più in auge ed è anche forte di un accordo con la Casa malese per la produzione della Passat nello stabilimento di Pekan. Ci sono dunque le basi per poter trattare, anche se la notizia, riportata dalla Reuters attraverso delle fonti non ufficiali, necessita di approfondimenti. Comunque, vista la posizione strategica della Malesia nei confronti degli appetibili mercati dei paesi vicini, è chiaro che alla VW prendano in considerazione l’eventuale acquisizione della Proton.

Se ciò avvenisse, un altro marchio storico dopo Bugatti, Lamborghini e Porsche andrebbe a far parte del colosso tedesco, si tratta niente meno che della Lotus, un’azienda attualmente in difficoltà che avrebbe necessità di nuovi fondi per sviluppare e lanciare sul mercato nuovi modelli.

Certo è ancora presto per parlarne, ma visto il lavoro svolto dalla VW con gli altri Marchi, l’operazione, potrebbe risollevare anche un altro nome mitico come quello della storica azienda britannica. Ovviamente, vista in un’ottica generale, l’ascesa del Gruppo tedesco è a dir poco arrembante e costringerà più di qualche nome illustre a guardarsi le spalle.