Sergio Pininfarina è scomparso a 86 anni

Sergio Pininfarina si è spento a Torino a 86 anni. Senatore a vita dal 2005, è stato uno dei più importanti personaggi automobilistici del mondo.

Sergio Pininfarina: un profeta del design

Altre foto »

Sergio Pininfarina si è spento nella sua casa di Torino nella notte tra il 2 ed il 3 luglio all'età di 86 anni. Con lui se n'è andato un pezzo di storia dell'automobilismo italiano conosciuto per fama in tutto il mondo. Nato nel capoluogo piemontese l'8 settembre del 1926, Sergio Pininfarina si è laureato in ingegneria meccanica nel 1950 al Politecnico di Torino. Nonostante la sua grande passione per la musica, Pininfarina aveva già la strada segnata. L'omonima carrozzeria fondata dal padre Battista "Pinin" Farina nel 1930 era già in piena attività e non aspettava altro se non il suo arrivo.

Ricalcando le orme del padre, Sergio Pininfarina ha saputo sviluppare sempre di più lo studio e la realizzazione di carrozzerie speciali, ottimizzando nello stesso tempo l'attività industriale che in certi periodi è stata davvero imponente.

"L'essenziale è conservare il patrimonio del passato ma sapersi proiettare nel futuro, anticipando i tempi", così era solito ricordare Sergio Pininfarina, magari anche a chi di stile e design sapeva poco. L'ingegnere - nonostante figuri tra gli eletti della Automotive Hall of Fame di Detroit in qualità di "personalità che ha lasciato il segno nell'industria automobilistica mondiale" - ha sempre mantenuto una straordinaria umiltà, rispettando sempre il suo interlocutore, chiunque fosse.

Nel settembre 2005, Carlo Azeglio Ciampi lo ha nominato Senatore a vita della Repubblica Italiana. Tra gli anni Ottanta e Novanta è stato anche presidente di Confindustria. Sergio Pininfarina ha ricevuto molte altre onorificenze nel corso della sua carriera. Cavaliere del Lavoro della Repubblica Italiana (1976), Légion d'Honneur (Chevalier nel 1979 e Officier nel 1997), Honorary Royal Designer for Industry (1983), Designer Lifetime Achievement Award (1991), Premio "Italy in the World" (1994), Compasso d'Oro alla Carriera (1995), Premio Leonardo (1999), Head of the Century in the International Automotive Hall of Fame (2001), Automotive Hall of Fame di Dearborn, Michigan (2007), European Automotive Hall of Fame di Ginevra (2008).

Gli sono state conferite 4 lauree honoris causa: nel 1993 quella in Economia e Commercio dall'Università LUISS di Roma; nel 2002 quella del Royal College of Art di Londra e quella in Disegno Industriale dal Politecnico di Milano; nel 2004 quella in  Belle Arti dal College for Creative Studies (CCS) di Detroit.

La sua vita professionale è composta da una ricca serie di successi, fin da quando papà "Pinin" gli affidò quel primo incarico di gestire i rapporti con Enzo Ferrari per disegnare le vetture del Cavallino. Da quel momento, la carrozzeria Pininfarina ha firmato quasi tutte le più belle Ferrari di serie.

A chi gli domandava quali fossero i modelli Pininfarina di maggior successo, l'ingegnere ricordava senza dubbi la Cisitalia 202 del 1947 disegnata dal padre, prima automobile al mondo ad essere esposta al MOMA di New York. Poi l'Alfa Romeo Giulietta Spider del 1955, che segnò il passaggio della Pininfarina dall'artigianato alla dimensione industriale. La Ferrari 250 GT del 1961, la Dino Berlinetta Speciale del 1965 (prima Ferrari a motore centrale), la Cadillac Allanté dell'86, per la cui costruzione fu organizzato per la prima volta nella storia dell'automobile un ponte aereo fra Torino e Detroit.

Se vuoi aggiornamenti su SERGIO PININFARINA È SCOMPARSO A 86 ANNI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Luca Gastaldi | 03 luglio 2012

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.