Area C Milano: traffico in calo del 7%

Area C Milano: a 4 mesi diall'entrata in vigore della Congestion charge, il traffico auto in tutta la città è calato del 7%.

In calo il traffico auto a Milano. Merito dell'entrata in vigore della congestion charge nel centro città - che prevede il pagamento di un ticket di 5 euro per i veicoli che entrano nella cosiddetta Area C - ma anche merito (o colpa) del continuo incremento del prezzo della benzina, che ha di fatto disincentivato all'uso dei mezzi privati a vantaggio di quelli pubblici.

Fatto sta che a quasi 4 mesi dall'entrata in vigore del provvedimento della giunta del sindaco Pisapia, mediamente il traffico è calato del 7%. Ma non solo nel centro storico, quanto in tutta la città. Più in particolare, questa percentuale si riferisce alla fascia oraria in cui è attivo il provvedimento (dalle 7.30 del  mattino fino alle 19.30) mentre scende del 6,6% se si considerano tutte le 24 ore.

Parallelamente, sarebbe aumentata del 10% la velocità commerciale dei mezzi di superficie e le attese alle fermate sarebbero diminuite mentre sono dimezzate le attese oltre i 5 minuti.

Intanto è emerso che nelle ultime settimane è in aumento il numero dei veicoli autorizzati che entrano nell'Area C, corrispondenti a taxi, auto disabili, mezzi di trasporto pubblico e car e bike sharing.

Se vuoi aggiornamenti su AREA C MILANO: TRAFFICO IN CALO DEL 7% inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 21 maggio 2012

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".