SMS alla guida: li legge più del 60% degli italiani

La lettura degli SMS alla guida è un'abitudine che vede protagonisti moltissimi automobilisti europei: lo rivela uno studio di Ford Europa.

Ford Sync: come parlare con l'auto

Altre foto »

Le deprecabili abitudini al volante accomunano i cittadini europei, tanto che la metà di costoro ha dichiarato di dedicarsi alla lettura degli SMS mentre è alla guida, per una percentuale che sale addirittura oltre il 60% se si considerano solamente i guidatori italiani.

A mettere in evidenza tale pericoloso comportamento è uno studio commissionato da Ford Europa che ha visto coinvolti più di 5.000 soggetti residenti in Spagna, Gran Bretagna, Germania, Francia e Russia, oltre ovviamente all'Italia. Sebbene il 95% degli interpellati abbia riconosciuto la pericolosità di una simile abitudine, sono moltissimi coloro i quali non riescono a fare a meno di leggere i messaggi arrivati sul telefonino mentre guidano.

La classifica stilata evidenzia che sono gli italiani a distinguersi negativamente, con una percentuale di gente avvezza all'uso degli SMS alla guida pari al 61%, seguiti dai russi, fermi al 55%, dai francesi e dai tedeschi, appaiati a quota 49%. È invece il 40% degli spagnoli intervistati ad ammettere di lasciarsi distrarre dai messaggini, seguiti dai britannici, per i quali la quota scende al 33% dei soggetti che hanno preso parte allo studio. Importa poco sapere infine che la maggioranza delle persone afferma di dare priorità al telefonino nel caso in cui l'SMS in arrivo sia stato scritto dal compagno o dalla compagna.

Per Ford i risultati della ricerca sono importanti per capire meglio che tipo di impatto potrà avere sul pubblico europeo il nuovo sistema multimediale Ford Sync che il costruttore lancerà entro l'anno e che, tra le varie funzioni, racchiude anche un assistente per la lettura vocale degli SMS, in modo da consentire al guidatore di rimanere concentrato sulla strada e non distogliere lo sguardo da quello che succede attorno alla vettura come avviene invece con la lettura diretta del testo, come conferma anche Christof Kellerwessel, ingegnere capo per i sistemi elettronici di Ford Europa: "Leggere i messaggi di testo durante la guida è un comportamento pericoloso che può essere arginato grazie alla lettura vocale".

Sync, che troverà posto sui prossimi modelli del costruttore americano a partire dalla nuova Ford B-Max, è una tecnologia sviluppata in collaborazione con Microsoft e darà modo al conducente di inviare persino una risposta all'SMS scegliendo, tramite comandi vocali, in mezzo a una serie di messaggi generici pre-memorizzati che possono essere sufficienti quando è necessario confermare l'avvenuta ricezione della comunicazione o quando è possibile rispondere in maniera generica ad apposite richieste.

 

Se vuoi aggiornamenti su SMS ALLA GUIDA: LI LEGGE PIÙ DEL 60% DEGLI ITALIANI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 03 aprile 2012

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.