Chrysler cerca una joint venture per i servizi finanziari

Chrysler punta a joint venture con una banca per creare un nuovo ramo finanziario e per offrire finanziamenti e leasing a chi acquista un’auto.

Chrysler cerca una joint venture per i servizi finanziari

di Andrea Barbieri Carones

10 febbraio 2012

Chrysler punta a joint venture con una banca per creare un nuovo ramo finanziario e per offrire finanziamenti e leasing a chi acquista un’auto.

Negli Usa, Chrysler sta trattando con alcune banche per creare una joint venture allo scopo di fornire prestiti e contratti di leasing ai clienti che acquistano un’auto.

L’obiettivo è quello di riuscire a concludere un’intesa con gli istituti di credito entro la fine della primavera, anticipando di oltre un anno la scadenza del contratto con Ally Financial che fino ad allora si occuperà di questo settore per il brand del gruppo Fiat. Fra le banche in corsa per l’accordo, oltre alla stessa Ally (con cui il contratto sarebbe rinnovato), c’è anche la JP Morgan.

Chrysler punta così a offrire finanziamenti e leasing ai clienti e fornire prestiti ai rivenditori per l’acquisto di auto e veicoli commerciali, una joint venture che consentirebbe al costruttore auto del Michigan di creare un nuovo ramo finanziario ed espandersi ulteriormente sulle ali dell’entusiasmo per un mercato, quello auto, che negli Stati Uniti sta vivendo un momento molto positivo con l’ per le principali Case operanti in nord America.

La notizia di questa possibile joint venture è stata data dal Wall Street Journal, ma dal quartier generale di Chrysler, per ora, non sono arrivate conferme né smentite.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...