Autostrade tedesche: dal 2016 saranno a pagamento per gli stranieri

La legge approvata dal Parlamento tedesco viene contestata dall’Unione Europea che accusa la Germania di discriminazione nei confronti degli europei.

A partire dal 2016, le famose Autostrade tedesche (Autobahn) - prive di limiti di velocità nella maggior parte dei tratti e fino ad oggi esenti dal pagamento di un pedaggio - non saranno più gratuite, ma solo per gli automobilisti stranieri. Il Bundesrat tedesco - equivalente al nostro parlamento - ha approvato una proposta di legge avanzata Ministro dei trasporti della Germania, Alexander Dobrindt, che prevede l'introduzione di un pedaggio a pagamento per tutti i veicoli dotati di targa straniera. Ora, per diventare legge, la proposta deve soltanto ricevere la firma, praticamente scontata, del Presidente Federale Joachim Gauck.

Contro il pedaggio per gli stranieri si è subito schierata l'Unione Europea che l'ha definito discriminatorio nei confronti dei cittadini appartenenti ai paesi dell'Unione. Per aggirare questo problema, la futura legge prevede l'introduzione del pedaggio per tutti, ma per i cittadini tedeschi viene riservato uno "sconto" pari all'importo esatto relativo al costo del ticket di viaggio. Il "fronte del no" comprende anche molti Land tedeschi, specie quelli che confinano con altri stati e temono che un provvedimento simile intacchi il flusso dei turisti provenienti dall'estero. Malu Dreyer, Presidente della Renania-Palatinato, ha riassunto così questa preoccupazione: "Il pedaggio a pagamento, oltre ad infrangere le leggi europee, creerà un sensibile disagio nelle zone di confine dove transitano giornalmente numerosi veicoli - molti per turismo - i quali potrebbero scegliere vie alternative come le superstrade, oppure addirittura rinunciare ai propri viaggi".

Gli automobilisti stranieri che transiteranno sulle autostrade tedesche potranno usufruire di differenti tipi di ticket che dovranno essere esposti sul parabrezza del proprio veicolo. A secondo del modello e delle emissioni inquinanti della propria vettura, si potranno acquistare le vignette da 5,10 o 15 euro, valide per un lasso di tempo pari a 10 giorni, oppure quelle da 16, 22 e 30 euro che assicurano il libero transito per un periodo di due mesi. Sarà disponibile anche un abbonamento annuale, ma per il momento non è ancora stato comunicato dalle autorità tedesche. Secondo il ministro dei Trasporti questa nuova tassa che dovrebbe assicurare alle casse dello stato un introito di ben 500 milioni di euro ogni anno, servirà a migliorare le infrastrutture della Germania, a beneficio di tutti quelli che le utilizzano, stranieri e non.

Se vuoi aggiornamenti su AUTOSTRADE TEDESCHE: DAL 2016 SARANNO A PAGAMENTO PER GLI STRANIERI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 12 maggio 2015

Vedi anche

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

Bollo auto: sconto per chi sceglie la domiciliazione bancaria

In Lombardia è previsto uno sconto del 10% sul bollo auto per chi sceglie la domiciliazione bancaria.

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Bollo auto: chi non paga, non potrà circolare

Emendamento PD alla Legge di Stabilità: dal 2018 i centri revisione controlleranno anche la situazione bollo. Niente collaudo per chi non pagherà.

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell

Trump presidente USA: gli effetti sul mondo dell'auto

L'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca avrà conseguenze anche sul mondo dell'auto, con particolare attenzione ad emissioni e delocalizzazione.