Saab: addio ai ricambi e stop alle garanzie?

Nonostante le rassicurazioni date alla stampa dalla filiale italiana, la situazione per i proprietari del marchio del Grifone si fa critica.

SAAB 9-3

Altre foto »

La notizia del fallimento di Saab ha immediatamente messo in allarme tutti i clienti italiani del marchio svedese. Oltre al problema ricambi, molti acquirenti si sono interrogati sull'effettiva attuazione della garanzia. Per rassicurare i clienti la filiale italiana a fine anno aveva diramato alla stampa il seguente comunicato:

"Saab Italia continuerà a distribuire i ricambi e gli accessori forniti da Saab Automobile Parts AB, società che non è coinvolta nella procedura fallimentare, a fornire assistenza telefonica ai Clienti attraverso il numero verde 800 997711 e a gestire i rapporti con la Rete attraverso il proprio personale di Zona. Saab Italia si sostituirà alla Casa Madre nelle procedure di approvazione delle garanzie, nel rispetto dell'obbligo che le compete come rappresentante del Costruttore."

Fin qui tutto bene. Saab Italia promette di garantire la fornitura di ricambi e approvare gli interventi in garanzia. La realtà però è molto diversa. Visitando il più importante forum rivolto a proprietari e appassionati Saab, siamo rimasti colpiti dalla lettera di una nota officina autorizzata Saab in Lombardia:

"Questa notizia del fallimento ha creato non pochi problemi ed è per questo che Saab Italia è corsa ai ripari comunicando ai giornalisti che la situazione ricambi non sarebbe variata. Invece non è cosi. Alcuni ricambi (centraline varie CIM, ECM, Bloccasterzo, ACC, chiavi accensione, fanaleria, vetri, guarnizioni, Filtri, pastiglie freno, cinghie, pompe acqua, radiatori e altro) non sono disponibili da ormai 5-6 mesi e tuttora non si hanno notizie in merito al loro arrivo in magazzino. Le garanzie sulle vetture nuove sono state sospese. Le uniche garanzie valide sono quelle sui ricambi venduti (2 anni dall'installazione) perché essendo venduti da Saab Italia (nonché da Saab Parts AB) sono ancora sotto garanzia ufficiale. Gli sconti sono diminuiti e la disponibilità dei particolari è scarsa e inaffidabile".

Ricapitolando: sospese le garanzie sulle auto nuove e mancanza di ricambi fondamentali per poter riparare le vetture in officina.  E ora? I proprietari di Saab dovranno dire addio alla possibilità di riparare le proprie vetture? Non resta che aspettare una risposta ufficiale da parte di Saab Italia.

Se vuoi aggiornamenti su SAAB inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Simonluca Pini | 03 febbraio 2012

Altro su Saab

Saab: stop definitivo al marchio svedese
Attualità

Saab: stop definitivo al marchio svedese

Il consorzio NEVS non è riuscito ad acquisire i diritti sul brand: nel 2017 la produzione di auto elettriche inizierà con un nuovo marchio.

Saab potrebbe produrre auto elettriche in Cina
Ecologiche

Saab potrebbe produrre auto elettriche in Cina

Il ritorno di Saab potrebbe passare per l'auto elettrica. NEVS, la società che controlla la casa svedese, aprirà infatti un nuovo impianto in Cina.

Saab 9-3 Aero 2014: in Svezia da 31.510 euro
Anteprime

Saab 9-3 Aero 2014: in Svezia da 31.510 euro

La Saab 9-3 della rinascita sarà in vendita dal 10 dicembre.