Smog: l’abitacolo è più inquinato dell’esterno

Uno studio effettuato in Francia mostra che l’inquinamento dell’aria all’interno delle auto è maggiore che all’esterno.

Smog: l'abitacolo è più inquinato dell'esterno

di Andrea Barbieri Carones

06 febbraio 2012

Uno studio effettuato in Francia mostra che l’inquinamento dell’aria all’interno delle auto è maggiore che all’esterno.

Attenzione all’abitacolo della propria auto: secondo uno studio, l’aria è più inquinata che in città. A dirlo è Airparif, l’agenzia per il monitoraggio della qualità dell’aria di Parigi, che nelle sue verifiche ha constatato che fare una passeggiata sul lungosenna nell’ora di punta è più salutare che compiere lo stesso percorso in auto. Non solo perché si fa del moto ma anche perché ci sono meno gas inquinanti

Le concentrazioni di agenti inquinanti all’interno dell’abitacolo calano drasticamente – come prevedibile – per chi vive lontano dalle città.

Secondo Airparif, chiudere i finestrini e accendere l’aria condizionata o il riscaldamento non solo non mette al riparo dal biossido di azoto ma ne aumenta la concentrazione all’interno della vettura. Molto importante, per migliorare le cose, sarebbe sottoporre gli interni a frequenti lavaggi.

A influenzare i livelli di inquinamento all’interno delle auto – e quindi la salute di chi è all’interno – sono le condizioni generali del veicolo, la quantità di traffico che si deve attraversare ogni giorno e il tipo di strada che si attraversa, oltre naturalmente alla durata del tragitto.

Airparif ha dato agli automobilisti parigini un questionario online da compilare, allo scopo di tenere sotto controllo le concentrazioni di gas nocivi.

No votes yet.
Please wait...