Sciopero benzinai febbraio 2012: a breve le date

Sciopero benzinai: il 7 febbraio 2012 si riuniscono i sindacati per decidere le date. In totale saranno 7-10 giorni di blocco.

Confermato lo sciopero benzinai a febbraio 2012. Le date precise dell'agitazione che riguarderà i gestori degli impianti di distribuzione - che protestano contro il decreto sulle liberalizzazioni - saranno rese note il 7 febbraio prossimo.

Nell'attesa, la tensione resta alta soprattutto per le conseguenze che questo sciopero dei benzinai potrebbe avere non solo sul traffico privato ma anche su quello legato ai TIR, i cui conducenti sono un'altra categoria "sul piede di guerra" e pronta a ripetere blocchi e astensioni dal lavoro, nonostante la disapprovazione persino dei sindacati.

Il 7 febbraio si riuniranno a Roma le associazioni Faib e Fegica per definire le modalità della serrata che secondo i rispettivi rappresentanti "è provocata dal governo che ha iniziato un processo di espulsione dei gestori". Quello che si contesta è che l'esecutivo non avrebbe liberalizzato fino in fondo la distribuzione di benzina e gasolio: sono infatti solo i gestori-titolari delle pompe che potranno acquistare il carburante dalla compagnia che preferiscono, scegliendo il prezzo migliore. Tale facoltà non sarà invece concessa ai semplici gestori, che dovranno obbligatoriamente comprare dal brand di cui fanno parte.

Come comunicato a metà gennaio, i benzinai minacciano uno sciopero di 7 giorni (che potrebbero salire a 10) con modalità da definire: l'unica cosa certa è che non ci potranno essere più di 3 giorni consecutivi di astensione dall'erogazione del servizio di fornitura di carburante per auto.

Secondo alcune indiscrezioni, lo sciopero potrebbe essere fatto per 3 giorni alla settimana durante il mese di febbraio 2012, sia sulla rete stradale ordinaria sia su quella autostradale.

Se vuoi aggiornamenti su SCIOPERO BENZINAI FEBBRAIO 2012: A BREVE LE DATE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 30 gennaio 2012

Vedi anche

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Dall’Europa all’Asia, all’America: il TomTom Traffic Index passa al setaccio il grado di congestionamento urbano. E si scopre che Palermo…