Pedaggio auto anche sulle Dolomiti?

In primavera potrebbe entrare in vigore un pedaggio di 5 euro per transitare in auto sui passi dolomitici, sulla falsariga di quanto avviene a Milano.

Per transitare in auto sui passi dolomitici si potrebbe presto dover pagare una tassa di 5 euro. La misura, che ricalca quella in vigore dal 19 gennaio nell'Area C di Milano, è voluta dalla Provincia autonoma di Bolzano e punta a far pagare tutti i veicoli a 2 e a 4 ruote con lo scopo di diminuire il traffico veicolare sui passi Pordoi, Gardena, Sella, Campolongo e Stelvio.

Una proposta simile, 2 anni fa, era arrivata dal governatore della regione Trentino Alto Adige.

La tariffa di 5 euro per auto e moto - che diventa 12,5 per i camper e 25 per i pullman - sta scatenando diverse polemiche anche perché sono interessate altre provincie, visto che alcuni di questi valichi alpini sono divisi a metà tra regioni diverse: è il caso dello Stelvio, che da un versante è provincia di Bolzano e dall'altro provincia di Sondrio; è il caso anche del Pordoi - metà Bolzano e metà Trento - e del Campolongo, metà Bolzano e metà Belluno.

La giunta provinciale di Bolzano ha reso noto che tale misura potrebbe essere attivata già in primavera, visto che in inverno questi passi sono solitamente chiusi al traffico veicolare a causa della neve.

Se i dettagli tecnici devono ancora essere comunicati, si sa almeno che la provincia di Sondrio sarebbe favorevole mentre quella di Trento si è detta "possibilista". Contraria invece la provincia di Belluno e diverse associazioni ambientaliste, che ritengono che prima di limitare il traffico occorre puntare su bus navetta e creare ampi posteggi dove poter lasciare l'auto.

Se vuoi aggiornamenti su PEDAGGIO AUTO ANCHE SULLE DOLOMITI? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 20 gennaio 2012

Vedi anche

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Dall’Europa all’Asia, all’America: il TomTom Traffic Index passa al setaccio il grado di congestionamento urbano. E si scopre che Palermo…