Mini, richiamati 235mila esemplari per rischio incendio

Richiamo per i modelli Cooper S e John Cooper Works: a causa della pompa dell’acqua difettosa la vetture potrebbe prendere fuoco.

Mini, richiamati 235mila esemplari per rischio incendio

Tutto su: MINI MINI

di Simonluca Pini

18 gennaio 2012

Richiamo per i modelli Cooper S e John Cooper Works: a causa della pompa dell’acqua difettosa la vetture potrebbe prendere fuoco.

Il gruppo Bmw ha annunciato un richiamo per circa 235.000 Mini. Destinato alle versioni Cooper S e John Cooper Works prodotte dal 14 novembre 2006 al 18 gennaio 2011, il richiamo precauzionale è stato necessario dopo un difetto riscontrato su quattro modelli al circuito elettrico della pompa dell’acqua necessaria per il raffreddamento del turbocompressore; in caso di guasto il circuito potrebbe surriscaldarsi e causare un incendio all’interno del vano motore.

Sottolineando come il difetto non abbia ancora causato incidenti o feriti, Bmw sostituirà gratuitamente la pompa dell’acqua in tutte le Mini interessate dal richiamo. Negli Stati Uniti, mercato maggiormente colpito dal richiamo con circa 90.000 vetture interessate, la sostituzione del componente difettoso partirà dal mese di febbraio.

I modelli interessati al richiamo sono: Mini Cooper S prodotta da 2007 al 2011, Mini Cooper S Clubman (2008-2011), Mini Cooper S Cabrio (2009-2011), Mini Cooper JCW (2009-2011), Mini Cooper JCW Clubman (2009-2011), Mini Cooper JCW Cabrio (2009-2011) e Mini Cooper S Countryman prodotta nel 2011.