Milano: nonostante il blocco lo smog non scende

I livelli di smog a Milano salgono e scendono indipendentemente dal blocco del traffico attuato nei giorni di venerdì 9 e sabato 10 dicembre.

Il blocco del traffico a Milano non ha portato benefici allo smog. Paradossalmente, il giorno prima dello stop alle auto (l'8 dicembre) le centraline poste in varie zone della città avevano registrato valori al di sotto della soglia di allarme, che sono poi risaliti nonostante i 2 giorni senza mezzi a motore in giro per le strade, per scendere di nuovo nella giornata di ieri, domenica 11. Valori sopra la media anche nelle città dell'hinterland, dove il blocco non c'è stato.

Il sindaco Giuliano Pisapia cerca di vedere comunque il bicchiere mezzo pieno: la concentrazione di biossido di azoto è in calo e secondo il primo cittadino si sarebbe dimezzato. "Lo stop alle auto private - ha detto - rientra in una strategia più ampia che stiamo mettendo in atto per salvaguardare l'ambiente e la salute dei residenti, a iniziare dal teleriscaldamento di cui già usufruiscono circa 200.000 cittadini".

Diverse le critiche giunte a Palazzo Marino. Fra queste, quella di Geronimo La Russa, che oltre a essere il figlio dell'ex ministro della Difesa è anche vicepresidente dell'Automobile Club di Milano: "Si sapeva che il blocco della circolazione non avrebbe prodotto effetti positivi sull'abbassamento delle polveri sottili: bloccare il traffico privato è solo uno specchietto per le allodole ed è tanto semplice da attuare anche se inutile. Occorrono interventi strutturali di più lungo termine".

A tal proposito, nei giorni scorsi Aci e regione Lombardia hanno firmato un accordo per formare un centinaio di mobility manager da inserire in altrettanti aziende, che si aggiungano ai 200 già presenti.

Se vuoi aggiornamenti su MILANO: NONOSTANTE IL BLOCCO LO SMOG NON SCENDE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 12 dicembre 2011

Vedi anche

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Pedaggi autostradali: i nuovi aumenti 2017

Con l’inizio del nuovo anno arrivano i nuovi aumenti nel 2017 dei pedaggi autostradali caratterizzati da una media dello 0,6%.