Carburanti: da gennaio aumentano le accise

Il “decreto salva Italia” peserà severamente sugli automobilisti: oltre al superbollo, aumentano anche le accise sui carburanti.

Carburanti: da gennaio aumentano le accise

di Giuseppe Cutrone

06 dicembre 2011

Il “decreto salva Italia” peserà severamente sugli automobilisti: oltre al superbollo, aumentano anche le accise sui carburanti.

Se il superbollo per le auto che superano i 170 kW sta facendo discutere a causa del fatto che in questa categoria rientra anche qualche modello di fascia media (e non solo, quindi, auto di lusso), c’è una misura, tra quelle contenute nel “decreto salva Italia” varato ieri, che rischia di colpire indifferentemente e pesantemente anche gli automobilisti delle fasce più deboli, cioè coloro che, per lavoro o altre necessità, sono praticamente obbligati a prendere ogni giorno la propria automobile.

Il riferimento è alla stangata prevista per quanto riguarda i prezzi dei carburanti, sui quali andrà a pesare il previsto aumento delle accise. In questo caso, l’aggravio di spesa riguarderà tutti gli italiani che possiedono un veicolo, andandosi ad aggiungere a una situazione, quella dei prezzi alla pompa, che è già molto delicata e diventa sovente insostenibile per i bilanci familiari degli italiani.

L’aumento dell’accisa sui carburanti in vigore da gennaio sarà di 1 centesimo di euro al litro e andrà a finanziare il trasporto pubblico locale. Inoltre, l’imposta di fabbricazione sulla benzina salirà a 704,20 euro per mille litri, mentre quella del diesel arriverà a 593,20 euro sempre per mille litri. La conseguenza è che, a causa dell’ulteriore aggravio dovuto all’IVA, gli aumenti sui prezzi al consumo saranno di quasi 10 centesimi al litro per la benzina e di 13,6 centesimi per il diesel. Da questa ondata di rincari non si salverà nemmeno il GPL, per il quale l’imposta di fabbricazione salirà fino a 267,77 euro per mille chilogrammi.

E se la situazione sembra già insostenibile così, c’è da chiedersi a quanto arriverà la spesa per i carburanti nel 2013, cioè quando, a partire dal 1 gennaio, l’accisa per la benzina salirà ulteriormente fino ad arrivare a 704,70 euro per mille litri e quella del diesel giungerà a 593,70 euro per mille litri.