Bmw e Toyota: collaborazione su ibrido e diesel

Sarà resa nota in settimana la partnership tra Bmw e Toyota. Si scambieranno tecnologia sui motori diesel e sull'ibrido.

Bmw Serie 1 Model Year 2012

Altre foto »

Bmw si appresta ad annunciare una collaborazione con Toyota nell'ambito dei motori ibridi e diesel. In particolare, l'accordo fra il costruttore tedesco e quello giapponese - che si spera finisca meglio di quello tra VW e Suzuki - dovrebbe portare presso gli stabilimenti dell'azienda di Monaco il know how nipponico nel campo dei propulsori ibridi (per i quali è il numero 1 al mondo) e in quelli del Sol Levante l'esperienza dell'azienda d'oltralpe in quelli a gasolio.

I dettagli della partnership saranno resi noti nel corso di questa settimana. Intanto è trapelato che Toyota sarebbe interessata al 4 cilindri da 2 litri, il cui sviluppo sarebbe più costoso se fatto ex novo in proprio. A beneficiarne potrebbe essere la Avensis.

Bmw, comunque, ha affermato anche di voler mantenere la collaborazione con PSA Peugeot Citroen volta a sviluppare motori di diversa potenza e di diversa alimentazione, con l'obiettivo di entrare prepotentemente nel settore ibrido che la vede indietro rispetto ai concorrenti tedeschi e ai principali competitor di altri Paesi.

Se vuoi aggiornamenti su BMW E TOYOTA: COLLABORAZIONE SU IBRIDO E DIESEL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 28 novembre 2011

Vedi anche

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Toyota nuovo partner ufficiale del CONI

Una flotta di 20 Toyota Rav4 Hybrid e 5 Lexus (NX ed RX) consegnata a Roma alla presenza di Andrea Carlucci (Toyota Italia) e Giovanni Malagò.

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Trump contro Bmw: maxi tassa se non produrrà negli Usa

Il 45° presidente degli Stati Uniti "invita" Bmw a costruire vetture negli Usa anziché in Messico: pena un dazio di importazione pari al 35%.

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Fca nel mirino di Epa: un nuovo Dieselgate negli Usa?

Oltre 100.000 fra Jeep Grand Cherokee e Dodge Ram avrebbero emissioni superiori al consentito. Marchionne: "Non ci spaventiamo, pronti a collaborare".