Gli Stati Uniti si preparano a varare gli incentivi auto

Il democratico John Dingell proporrà al Congresso USA un piano di incentivi fino a 4500 dollari per chi acquista auto più efficienti

Per spingere il mercato dell'auto, piombato al -37,4%, anche negli Stati Uniti verranno proposti incentivi per gli americani che decideranno di sostituire la loro auto con un modello meno inquinante. Questo, in sintesi, il disegno di legge a cui sta lavorando il Democratico John Dingell insieme ad altri cinque parlamentari.

Il piano, se approvato dal Congresso, potrebbe spingere all'acquisto di 1 milione di nuove auto, grazie ad incentivi che potranno arrivare fino a 4500 dollari, se l'acquirente darà in permuta una vettura più inquinante della nuova che vorrà acquistare.

Vincolo all'erogazione del bonus è che l'auto data in permuta non superi le 18 mpg (poco più di 7,5 km/l). In queste condizioni, acquistando un'auto che percorra almeno 4 mpg in più della vecchia, si potrà beneficiare di 3500 dollari. Bonus che salirà fino a 4500 dollari se la percorrenza è superiori di 10 mpg rispetto al limite previsto.

Gli incentivi non presentano restrizioni che vincolino all'acquisto di sole auto realizzate in America o prodotte da Case americane e saranno validi anche per i SUV, almeno per i nuovi modelli che riescano a percorrere 18 mpg.

I costruttori statunitensi sperano che il programma di incentivi riscuota un successo analogo a quello tedesco, dove i mesi di Marzo ed Aprile hanno fatto segnare, rispettivamente, +40% e +19%.

Ron Gettelfinger, presidente della UAW, il sindacato americano dei lavoratori dell'indistria automobilistica, ha così commentato: "Il Congresso ha intrapreso la giusta strada per questa misura ad elevata priorità, per imprimere uno stimolo immediato alla nostra industria dell'auto e dare lavoro agli americani".

Supportano naturalmente l'iniziativa anche i costruttori USA, con alla testa Chrysler, che per voce di John Bozzella ha dichiarato: "Applaudiamo l'amministrazione Obama e i membri della House of Representatives perché stanno lavorando velocemente ad un accordo per un vasto programma di ammodernamento del parco auto".

Il programma dovrà essere presentato al Congresso, che lo dovrà approvare prima che riceva la firma del presidente Barack Obama.

Se vuoi aggiornamenti su GLI STATI UNITI SI PREPARANO A VARARE GLI INCENTIVI AUTO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Emissioni: la stampa francese accusa Renault

Un dossier che conterrebbe valori di NOx alterati pubblicato da Libération. Renault puntualizza: "Mai violato alcuna normativa".

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

PSA-Opel: le posizioni dei governi francese e tedesco

La trattativa per la cessione di Opel a PSA ha attirato l'attenzione della politica e dei governi coinvolti.

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Ecco le città più trafficate al mondo nel 2016

Dall’Europa all’Asia, all’America: il TomTom Traffic Index passa al setaccio il grado di congestionamento urbano. E si scopre che Palermo…