Saab diventa cinese al 100%

Il 100% Saab è stata venduta alle aziende cinesi Pang Da e Youngman per 100 milioni di euro.

Saab diventa cinese al 100%

di Andrea Barbieri Carones

28 ottobre 2011

Il 100% Saab è stata venduta alle aziende cinesi Pang Da e Youngman per 100 milioni di euro.

Colpo di scena nella vicenda della cessione di quote Saab ai cinesi: nonostante l’iniziale reticenza degli svedesi e della controllante Spyker, la Swedish Automobile ha siglato un accordo per la cessione del 100% dell’attività alle cinesi Pang Da e a Youngman

Nell’accordo di cessione, per un valore di 100 milioni di Euro, è prevista l’approvazione da parte delle autorità preposta, degli azionisti di Swedish Automobile e di altre parti.

Si concludono quindi con il controllo totale dei cinesi le trattative che in una prima fase prevedevano l’ingresso di quote “orientali” solo per un complessivo 53%. Nei giorni scorsi il rifiuto di Saab di alienare l’intera azienda ai potenziali acquirenti che nel frattempo si erano fatti sotto cambiando obiettivo. Poi, notizia di oggi, l’avvenuta vendita supportata dal fatto che Pang Da e Youngman si impegnano a fornire finanziamenti a lungo termine che garantiranno lo sviluppo futuro di Saab.

Intanto l’amministratore fallimentare nominato dal tribunale di Goteborg non firmerà la procedura di riorganizzazione dell’azienda, che era una sorta di ultimo tentativo per non far fallire il costruttore svedese.