Sarà americana la donna da 800 km/h?

Sarà l’americana Leslie Porterfield la prossima donna a cercare di battere il record mondiale di velocità su terra a bordo di un jet modificato.

Sarà americana la donna da 800 km/h?

di Noemi Ricci

12 luglio 2011

Sarà l’americana Leslie Porterfield la prossima donna a cercare di battere il record mondiale di velocità su terra a bordo di un jet modificato.

Tenterà di battere il record mondiale di velocità su terra per i conducenti donne Leslie Porterfield, la quale nel mese di ottobre guiderà un F-104 Starfighter da 50.000 CV modificato per essere condotto su strada grazie a enormi ruote in gomma.

L’americana è già presente tra i Guinness World Records come la donna più veloce su due ruote, avendo superato i 370 Km/h (232 mph).

«Non potrei essere più entusiasta di far parte di un team così dinamico», ovvero il North American Eagle team, «questa è l’opportunità di una vita!», ha dichiarato la Porterfield.

Porterfield e il Nord American Eagle dovranno superare la media di 824 Km/h (512 mph) in due passaggi, andando in due direzioni diverse, come previsto dallo standard per i record di velocità a terra.

Se ce la farà la Porterfield potrà correre, il prossimo anno, per superare il world record complessivo. In realtà quello che manca al North American Eagle team è uno sponsor, la speranza è che questa corsa dia loro la giusta visibilità.

Attualmente il record che la Porterfield cercherà di battere è detenuto da Andy Green della Gran Bretagna, ottenuto nel Black Rock Desert in Nevada nel 1997. Gli americani invece non detengono questo tipo di record dal 1983.