Renault Koleos 2012 restyling: ancora più versatile

Annunciato il restyling 2012 del crossover Renault Koleos. Modifiche estetiche di dettaglio, modularità e motori più parchi.

Renault Koleos Model Year 2012

Altre foto »

Nuovo design al corpo vettura, abitacolo "riveduto e corretto"; motori turbodiesel a minore consumo ed emissioni. Ecco la carta d'identità della Renault Koleos 2012. Il crossover della Losanga, in commercio dal 2008, per la fine dell'anno si presenterà in una veste rinnovata, più in linea con gli atout stilistici delle ultime proposte di gamma e attualizzata nei valori di consumo di carburante ed emissioni di CO2.

A livello stilistico, la Renault Koleos 2012 mantiene le caratteristiche del progetto (comfort, versatilità, modularità) con un design che i tecnici Renault indicano "Più dinamico e robusto". Nel frontale si nota la sostituzione della doppia presa d'aria precedente, situata ai due lati dello stemma Renault, con un elemento unico, di forma a trapezio, circondato da una sottile corona cromata. Nuova anche la forma della fanaleria. Gli specchi retrovisori esterni incorporano gli indicatori di direzione a Led.

Lo sviluppo laterale si fa più marcato: altezza minima dal suolo leggermente aumentata, passaruota più evidenti e nuovi cerchi a cinque razze dal disegno decisamente sportivo. "Originale", come l'attuale versione, l'andamento inclinato del lunotto: questa soluzione stilistica resterà invariata. Il portellone è a doppia apertura, per un più agevole accesso al vano bagagli (la cui capienza va da 450 a 1380 litri con i sedili posteriori ripiegati completamente e riposti in un apposito vano). Nuovo anche il tetto panoramico.

L'abitacolo, del quale sarà leggermente ridisegnata la plancia strumenti, mantiene l'accoglienza per cinque persone; notevole la possibilità di stivare piccoli oggetti a bordo, grazie a una serie di vani per 70 litri complessivi. Il carico dei bagagli è facilitato dal sistema Easybreak, che consente di modulare i sedili posteriori, ripiegandoli - a scelta - di 2/2 -1/3 oppure entrambi, per ottenere un pianale omogeneo, a tutto vantaggio delle operazioni di carico e scarico.

A livello di meccanica, la Koleos (disponibile a due e a quattro ruote motrici) sarà equipaggiata, a seconda dei mercati (ricordiamo che la vettura viene commercializzata in oltre 40 Paesi) con i consueti turbodiesel dCi da 2 litri per 150 e 175 CV, e da un motore a benzina da 170 CV. Le emissioni si annunciano ridotte: 148 g/km di CO2 per il dCi da 150 CV e 166 g/km per l'unità da 175 CV.

La dotazione di accessori della Renault Koleos 2012 è piuttosto completa: sistema di assistenza alle partenze in salita, dispositivo di controllo della velocità in discesa, Esp, Eba, sei airbag, navigazione Carminat TomTom con joystick, fari e tergicristalli ad azionamento automatico, climatizzatore bi-zona. Migliorato anche il comfort acustico, grazie a un più adeguato isolamento dai rumori meccanici e di rotolamento delle ruote. Più avanti saremo in grado di mostrare ulteriori dettagli per il restyling dell'ancora giovane Koleos, attesa al debutto nell'ultimo trimestre del 2011.

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT KOLEOS inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 23 giugno 2011

Altro su Renault Koleos

Renault Koleos: al Salone di Parigi si presenta in Europa
Anteprime

Renault Koleos: al Salone di Parigi si presenta in Europa

Il SUV della Losanga cambia pelle ed arriva nel Vecchio Continente

Renault Koleos, il SUV francese Made in Cina
Anteprime

Renault Koleos, il SUV francese Made in Cina

In occasione del Salone di Pechino, la Casa del Rombo svela la nuova generazione della Renault Koleos che verrà prodotta nel paese asiatico.

Nuovo Renault Koleos 2016, ecco la prima immagine
Anteprime

Nuovo Renault Koleos 2016, ecco la prima immagine

Il nuovo SUV della Casa francese verrà svelato in occasione dell’imminente Salone di Pechino 2016.