Maserati SUV: monterà il motore V8 HEMI?

Il nuovo Maserati SUV potrebbe adottare, oltre alla meccanica, anche le motorizzazioni più brillanti della Jeep Grand Cherokee.

Jeep Grand Cherokee 2011, prime immagini ufficiali

Altre foto »

Indiscrezioni sempre più insistenti riguardanti l'atteso Maserati SUV, sembrerebbero smentire le precedenti dichiarazioni di Sergio Marchionne relative all'utilizzo di propulsori di derivazione Ferrari sul crossover della Casa del Tridente.

Le "gole profonde" e ben informate all'interno del Gruppo italo-americano parlano di un probabile utilizzo del possente V8 Hemi 6.3 litri montato sulla versione SRT8 della Jeep Grand Cherokee, che potrebbe essere accompagnato da due varianti del diesel Fiat-VM da 3.0 litri; la prima dotata di un solo turbocompressore e capace di erogare 250 CV e 550 Nm di coppia, mentre la seconda sfrutterebbe una doppia sovralimentazione in grado di sprigionare fino a 320 CV.

Se le veci fossero confermate, il futuro SUV Maserati condividerebbe con la "cugina" americana, sia il pianale della vettura che la gamma di propulsori, il tutto per sfruttare al massimo le sinergie tra i Gruppi, abbattendo così i costi e i tempi di produzione della vettura.  Le differenze sostanziali tra i due modelli sarebbero quindi limitate al blasone del marchio Maserati, al design della vettura e alle rifiniture dell'abitacolo che nel SUV italiano dovrebbero risultare molto raffinate e di primo livello. Queste differenze dovrebbero inoltre giustificare una distanza di prezzo tra le due vetture che dovrebbe risultare più che consistente.

Per quanto riguarda il piacere di guida offerto dal Maserati SUV e il relativo handling da vettura sportiva, non dovrebbero esserci particolari problemi visto le doti del V8 Hemi capace di sviluppare una potenza massima di 465 CV, che potrebbero aumentare in vista di alcune mirate modifiche all'elettronica e alla meccanica. Per quanto riguarda invece la dinamica di guida, il 4x4 italiano potrebbe beneficiare dell'assetto più sportivo e caratterizzato da cerci in lega da 20 pollici abbinati a pneumatici Pirelli 295/45 run-flat.

Inoltre l'abbondante uso di sistemi elettronici aiuterà il pilota nella guida sportiva, coadiuvata dal sistema di gestione elettronica di sospensioni, acceleratore e cambio, che potranno essere settati in vari setup, permettendo di raggiungere il massimo delle prestazioni con accelerazioni laterali fino a 0,9 g. Per quanto riguarda il tipo di trazione integrale, il SUV Maserati erediterà dalla Grand Cherokee anche il sofisticato sistema di trazione integrale Quadra-Trac, abbinato  al differenziale centrale a controllo elettronico, il tutto gestito dal dispositivo Selec-Track system.

Se vuoi aggiornamenti su MASERATI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 22 giugno 2011

Altro su Maserati

Maserati: la Alfieri rinviata al 2020
Anteprime

Maserati: la Alfieri rinviata al 2020

Maserati sembra aver rinviato al 2020 il debutto della Alfieri, originariamente attesa per quest'anno.

Maserati ad Auto e Moto d’Epoca 2016
Eventi

Maserati ad Auto e Moto d’Epoca 2016

Maserati espone a Padova passato e presente, grazie a storici modelli come la Birdcage Tipo 61 e il nuovo suv Levante.

Maserati elettrica, al debutto entro il 2020
Ecologiche

Maserati elettrica, al debutto entro il 2020

Anche Maserati si dice interessata alla propulsione elettrica, tanto da voler lanciare un proprio modello a zero emissioni entro il 2020.