Lotus: confermata la citycar nel 2014

La citycar di Lotus si chiamerà Ethos, verrà costruita in Malesia e debutterà nel 2014.

Lotus: confermata la citycar nel 2014

di Valerio Verdone

22 giugno 2011

La citycar di Lotus si chiamerà Ethos, verrà costruita in Malesia e debutterà nel 2014.

Da tempo vari rumors in rete diffondevano la notizia di una Lotus studiata per la città, poco incline ai concetti che ispirano le sportive inglesi e votata alla limitazione delle emissioni inquinanti, ebbene quest’auto si farà e sarà costruita a partire dal 2014.

La citycar inglese prende quota dunque, e diventa realtà, una realtà che con ogni probabilità verrà spinta da un binomio composto da un motore a 3 cilindri 1.2 da 47 CV e da un propulsore elettrico da 102 CV e ben 240 Nm di coppia. Il comparto batterie sarà al litio per essere al passo con la concorrenza più agguerrita.

Per questa piccola, che porta un marchio così prestigioso, ma avrà poco in comune con le sue sorelle dal sapore racing: la produzione sarà spostata quasi sicuramente in Malesia, anche per distinguerla in maniera netta dalle altre vetture della gamma.