Fiat 500 2012, il restyling parla americano

La piccola Fiat 500 è pronta per il restyling 2012 realizzato sulla base del modello Usa.

Fiat 500 2012, il restyling parla americano

Tutto su: FIAT 500

di Valerio Verdone

15 giugno 2011

La piccola Fiat 500 è pronta per il restyling 2012 realizzato sulla base del modello Usa.

Classico senza tempo, la Fiat 500 tiene in piedi l’immagine del gruppo in Italia e nel mondo, come dimostra l’approdo nel ricco mercato statunitense.

Ed è proprio sulla base della versione d’oltreoceano che la Fiat sta preparando un restyling della sua citycar previsto per il 2012. Ma in cosa cambierà la Fiat 500 2012? Come verrà aggiornata per essere ancora più competitiva sul mercato?

Domande lecite, a cui è difficile dare una risposta concreta, ma alle quali possiamo provare a rispondere analizzando i contenuti della 500 “americana”. Per prima cosa sulla Fiat 500 2012 il frontale potrebbe essere più bombato e presentare una presa d’aria anteriore divisa in tre parti con la porzione maggiore sotto posizionata sotto la targa.

Inoltre, l’abitacolo potrebbe ricevere nuove finiture, magari con una maggiore attenzione per i dettagli visto il target a cui si rivolge, mentre sul fronte sicurezza ci sarebbero tante opportunità.

Per la Fiat 500 2012 ono ipotizzabili anche modifiche alla struttura, a tutto vantaggio della sicurezza: i brancardi potrebbero essere rinforzati per la protezione in caso di urto laterale, la traversa anteriore irrobustita, così come le zone intorno al serbatoio.

Meno probabile risulta la possibilità di adottare airbag più grandi, che funzionano senza l’apporto delle cinture di sicurezza, e di montare sedili più larghi pensati per gli automobilisti di taglia XXL (montati invece in America).