Lotus: la Evora sopravviverà

Esclusa la pensione anticipata per la Evora, anche la Esprit e la sostituta dell’Elise sono nei piani della Casa inglese.

Lotus: la Evora sopravviverà

di Valerio Verdone

20 maggio 2011

Esclusa la pensione anticipata per la Evora, anche la Esprit e la sostituta dell’Elise sono nei piani della Casa inglese.

La Lotus fa dietrofront e rinuncia all’ipotesi di mandare in pensione anticipata la Evora, sportiva di punta della gamma attuale che stava per essere sostituita con la Elan, una vettura nuova derivante da uno dei 5 prototipi visti al Salone di Parigi.

La Evora sarà rivista in molti particolari, aggiornata profondamente e sarà affiancata, probabilmente nel 2012, dalla Esprit, che riporterà in listino la vettura di 007. Quest’ultima sarà equipaggiata con un V8 che avrà una potenza stimata di almeno 550 CV, sarà disponibile con un cambio manuale o sequenziale, e avrà un peso contenuto nella fatidica soglia dei 1.500 kg.

Notizie anche sul fronte Elise e Exige, poco piacevoli per i puristi del Marchio. A quanto pare, la Lotus ha intenzione di creare un modello più pratico, e quindi meno estremo, per competere con la concorrenza europea come le Porsche Cayman e Boxster.