A Barcellona arriva la Opel Insignia OPC

325 CV, trazione integrale Adaptive 4×4, assetto ribassato: la Opel Insignia OPC debutta al prossimo Salone di Barcellona

A Barcellona arriva la Opel Insignia OPC

Tutto su: Opel Insignia

di Leopoldo Canetoli

16 aprile 2009

325 CV, trazione integrale Adaptive 4×4, assetto ribassato: la Opel Insignia OPC debutta al prossimo Salone di Barcellona

.

A dieci anni di distanza dal lancio del primo modello OPC (Opel Performance Center) ecco che appare, al Salone di Barcellona, la nuova versione, sempre più grintosa, della berlina di Casa Opel, la Insignia OPC. Il suo cuore rimane il 2.8 V6 turbo benzina in grado però ora di sviluppare 325 CV grazie a uno speciale sviluppo, a un diverso impianto di scarico che riduce in modo significativo la contropressione.

La Insignia OPC è disponibile con cambio manuale a 6 rapporti, e grazie alla poderosa coppia di 400 Nm è in grado di schizzare da 0 a 100 in soli 6 secondi, e raggiungere i 250 km/h autolimitati. In più l’altezza del telaio è stata abbassata di 10 mm rispetto alla versione Sport, le sospensioni anteriori rimangono McPherson ma migliorate con l’evoluzione HiPerStrut.

Le sospensioni sono del tipo adattivo FlexRide che non solo si adattano allo stile di guida e alle situazioni contingenti, ma anche alle preferenze del pilota. e Mentre nelle normali Insignia la scelta  è tra la modalità comfort e quella sportiva, nella Insignia OPC la scelta si arricchisce con la modalità ancora più prestazionale “OPC”. Anche i freni sono stati migliorati grazie all’adozione delle pinze Brembo e i dischi da 355 mm di diametro anteriori. La trazione è invece l’integrale Adaptive 4×4.

Esteticamente la si riconosce per un allestimento sportivo ispirato alla concept GTC del 2007: davanti si notano due grosse prese d’aria e dietro due scarichi integrati nel paraurti. Di serie sono montate ruote da 19″ ma come optional ci sono anche quelle da 20″. All’interno spiccano sedili avvolgenti Recaro, sterzo e pomello del cambio sportivi e una grafica diversa per la strumentazione.

La Insignia, appena lanciata in Europa, è già stata venduta in 90.000 esemplari dei quali 1900 in Italia, delle quali 1500 del modello Sport berlina e 450 per il modello Sport Tourer, la station wagon. Gli allestimenti preferiti sono quelli più ricchi: il 94% ha voluto il top di gamma Sport Cosmo abbinato nel 62% dei casi al motore da 180 CV. Il colore più apprezzato è il grigio e il nero: il navigatore satellitare, offerto al 50% del prezzo, è stato richiesto dal 96% degli acquirenti.