Rolls-Royce Ghost EWB al Salone di Shanghai

Al Salone di Shanghai Rolls Royce presenta il primo modello derivato dalla Ghost: si tratta di una versione passo lungo, che arriva a 5,57 m.

Rolls-Royce Ghost

Altre foto »

La meno elitaria delle Rolls-Royce si declina in una versione passo lungo, per garantire ai facoltosi clienti asiatici viaggi con chaffeur ancora più comodi. Questo nuovo modello sarà presumibilmente introdotto su tutti i mercati della Spirit of Ecstasy, ma la premiére cinese vuole sottolineare che "I mercati asiatici hanno sempre più importanza strategica per Rolls Royce", come ha affermato il CEO Torsten Muller-Otvos.

Il quale ha profetizzato che la nuova Ghost EWB sarà presto la best-seller del marchio di lusso in Cina: "Per alcuni clienti la Phantom è percepita come una vettura troppo grossa, troppo formale, troppo costosa. La Ghost EWB è un'auto sfruttabile quotidianamente, che permette ottimi trasferimenti con chaffeur durante la settimana e grande divertimento alla guida nel weekend."

La meccanica riprende pari pari quella della Ghost "base": ritroviamo quindi il possente V12 6.6 da 563 cv e 780 Nm, parecchie tecnologie di derivazione BMW Serie 7, ed i lussuosi interni. L'unica differenza risiede in un allungamento della carrozzeria di +17 cm, tutti a beneficio dei passeggeri posteriori. Tuttavia, per evitare un pacchiano "effetto limousine", i raffinati stilisti inglesi hanno ridisegnato le portiere posteriori allungandole di soli 3,5 cm. E per donare un'ulteriore sensazione di spazio all'abitacolo, hanno aggiunto alla lista degli accessori di serie un ampio tetto in cristallo che compensa l'allungamento del tetto. Per l'occasione sono stati ridisegnati anche i cerchi ruota.

Nel complesso i passeggeri posteriori guadagnano spazio a sufficienza per stiracchiarsi le gambe o per reclinare il sedile e schiacciare un pisolino, mentre la linea esterna guadagna in eleganza ed imponenza pur risultando molto più affusolata della statuaria Phantom.

La lunghezza totale è piuttosto ragguardevole, 5.57 metri, e la colloca a metà strada fra l'Audi A8L (5.27) e le faraoniche Maybach (5.7) e Phantom (5.84), ad un valore guarda caso coincidente con la lunghezza della storica rivale britannica, la Bentley Mulsanne.

La Ghost EWB è la prima Rolls-Royce presentata in Cina, ma è anche la prima evoluzione di un prodotto che verrà presto declinato in altre varianti. Sulla rampa di lancio ci sarebbero, secondo le fonti meglio informate, una variante aperta ed una più sportiva, con sagoma da coupè, sulla falsa riga della gamma Phantom. Tuttavia nessuna dichiarazione ufficiale ad oggi ha confermato l'arrivo di queste evenutali Ghost "Drophead", per le quali pare vi siano già possibili clienti pronti a firmare per averle nel proprio garage.

Ed a proposito di contratti di acquisto, nulla è ancora trapelato in merito al prezzo di listino della nuova Ghost EWB, ma pare che l'aumento di prezzo rispetto alla versione a passo corta sia contenuto in un onesto +20%. Considerate che "l'entry level" del marchio inglese è venduta in Italia a partire da 260 mila euro.

Se vuoi aggiornamenti su ROLLS-ROYCE GHOST inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Zuanni | 20 aprile 2011

Altro su Rolls-Royce Ghost

Rolls-Royce Ghost by Spofec
Tuning

Rolls-Royce Ghost by Spofec

La nuova divisione Spofec, appartenente all’orbita Novitec, ha presentato un interessante elaborazione su base Rolls-Royce Ghost.

Rolls-Royce Ghost V-Specification
Anteprime

Rolls-Royce Ghost V-Specification

Rolls-Royce presenta la Ghost V-Spec, potente versione a tiratura limitata del suo modello entry-level.

Rolls Royce Ghost "Imperatore" di DMC Luxury
Tuning

Rolls Royce Ghost "Imperatore" di DMC Luxury

DMC Luxury ha presentato la sua personalissima Rolls Royce Ghost "Imperatore".