New York: ecco la nuova Range Rover Sport 2010

New York ospita il debutto della nuova Range Rover Sport 2010. Tantissima coppia col V8 da 510 CV, look ed allestimenti rivisti

Una Regina a New York. Una regina che, anche se si infanga, resta un'auto di gran classe, dalla linea unica, dal design senza tempo perché resta un classico che non passa mai di moda: semplicemente, perché non è di moda. Anche se, periodicamente, è oggetto di restyling che ne adeguano le prestazioni e gli equipaggiamenti, e di moderati maquillage alle forme esterne e agli interni. Così, tanto per restare accattivante.

Il Salone di New York di quest'anno ospita la nuova gamma dei fuoristrada di lusso del marchio Land Rover che vedremo su strada nel 2010. Si tratta della Range Rover e della Range Rover Sport 2010 che, come si diceva, si presentano lievemente riviste nelle parti esterne e rinnovate nei lussuosi interni, ma che celano delle ghiotte novità nella meccanica, nell'assetto, a livello di telaio e di dotazioni elettroniche.

La Range Rover Sport, che rappresenta il tout Off Road del prestigioso Marchio d'oltremanica, cela sotto il cofano interessanti novità, a partire dalle nuove motorizzazioni, sviluppate con l'impiego delle tecnologie E-Terrain per offrire potenza a volontà e, nel contempo, una decisa riduzione nei consumi: un "Bi-Turbodiesel" V6 da 3 litri che sviluppa ben 600 Nm di coppia per una potenza di 245 CV; e una nuova unità -monstre a benzina a compressore volumetrico, 8 cilindri a V e 510 Cv di potenza con un valore di coppia davvero elevato: 625 Nm.

Esterni "ritoccati" quanto basta

Secondo la filosofia Land Rover, le prestazioni vanno a braccetto con un aggiornamento delle linee esterne. Il nuovo design della Range Rover Sport 2010 si presenta caratterizzato da linee più "nette" e scolpite. Nonostante l'imponenza del corpo vettura (che non può cambiare: quello è...), alcuni particolari sono stati studiati per conferire al fuoristrada inglese un'immagine dinamica.

La parte anteriore rivela un nuovo gruppo ottico, formato da due coppie di fari a Led a elementi sovrapposti (disegno già noto nelle Range Rover). Nuovo il grande "scudo", la cui imponenza è "spezzata" da due barre trasversali; più ampia è anche la presa d'aria che trova alloggio sul paraurti: Quest'ultimo elemento, ora, crea un corpo unico con i parafanghi, anch'essi ridisegnati; con questo sistema, la superficie anteriore della vettura assume un aspetto più sportivo e dinamico (anche se, forse, un poco elaborato; ma ci sembra un peccato veniale).

In corrispondenza dei parafanghi, troviamo i nuovi indicatori, anch'essi a Led (in due file di luci) e le prese d'aria in due sezioni, che sono state ridisegnate. Una innovazione più estetica che pratica è data dai nuovi specchi retrovisori, adesso verniciati in tinta con la carrozzeria (un azzardo per un veicolo in grado di offrire ottime prestazioni nel fuoristrada; queste parti, fuori dell'asfalto, sono spesso a rischio... e i ricambi hanno prezzi da orologeria).

Squadrati, come nello stile Range Rover, i nuovi gruppi ottici al posteriore, dove le linee adesso sono più scolpite, in maniera da creare un richiamo al disegno del frontale.

Altro su Land Rover Range Rover Sport

Range Rover Sport by Mansory: cura al carbonio
Tuning

Range Rover Sport by Mansory: cura al carbonio

Un raffinato bodykit in fibra di carbonio e una ampia iniezione di potenza per le versioni più performanti a benzina e gasolio di Range Rover Sport.

Range Rover Sport SVR by Lumma Design
Tuning

Range Rover Sport SVR by Lumma Design

Il 4x4 della Casa britannica preparato da Lumma Design si presenta con un kit estetico vistoso che nasconde una meccanica particolarmente potente.

Land Rover: arriva la App per il controllo remoto
Tecnica

Land Rover: arriva la App per il controllo remoto

Jaguar - Land Rover sperimenta la propria tecnologia di guida autonoma: lo smartphone per il controllo remoto della vettura anche in offroad.