MG6: al via la produzione in Inghilterra

Dopo 16 anni riaprirà i battenti mercoledì lo stabilimento di Birmigham, dove sarà assemblata la nuova MG6, berlina destinata al mercato inglese.

MG6: al via la produzione in Inghilterra

di Giuseppe Cutrone

11 aprile 2011

Dopo 16 anni riaprirà i battenti mercoledì lo stabilimento di Birmigham, dove sarà assemblata la nuova MG6, berlina destinata al mercato inglese.

Dopo 16 anni un modello MG tornerà ad essere prodotto a Birmingham. Le linee di assemblaggio dello stabilimento si erano infatti interrotte nel lontano 1995 dopo aver realizzato l’ultima MG F, seguita dalla vicenda che portò al fallimento della casa britannica, rinata a nuova vita grazie alla volontà della nuova proprietà, la cinese SAIC Motors (Shanghai Automotive Industry Corporation).

Così, lo stabilimento inglese inizierà mercoledì 13 aprile alle 11 in punto l’assemblaggio della nuova MG6, una berlina a quattro porte e cinque posti che sarà venduta al momento solamente sul mercato inglese. Si tratta di un passaggio importantissimo, che in molti sperano sia il primo passo per un rilancio definitivo del marchio.

Per quanto riguarda la MG6, sarà equipaggiata con un motore a benzina di 1.8 litri da 160 CV e una coppia di 215 Nm, un’unità capace di offrire un’accelerazione da 0 a 96 km/h in 8,4 secondi e una velocità massima limitata elettronicamente a poco sopra i 190 km/h. I sei colori della carrozzeria saranno associabili ai tre diversi allestimenti previsti, per un listino che partirà dai circa 17.350 euro della MG6 S per arrivare ai 21.750 euro della completa versione TSE.