Mercedes SLS AMG Roadster, eccola senza veli

La Mercedes SLS AMG Roadster è stata sorpresa senza camuffature durante alcuni test prima del debutto atteso al Salone di New York.

Mercedes SLS AMG Roadster, eccola senza veli

Tutto su: Mercedes-Benz SLS AMG

di Francesco Donnici

04 aprile 2011

La Mercedes SLS AMG Roadster è stata sorpresa senza camuffature durante alcuni test prima del debutto atteso al Salone di New York.

La Mercedes SLS AMG Roadster sarà una delle più attese premiere mondiali al prossimo Salone di New York 2011 (22 aprile- 1 maggio), mentre pochi mesi dopo sarà pronta per mostrarsi davanti il pubblico europeo del Salone di Francoforte. Nel frattempo l’affascinante due posti convertibile della Casa della Stella è stata sorpresa in strada durante alcuni test senza che alcun tipo di camuffatura nascondesse tutta la sua bellezza.

Erede ideale della mitica la 300 SL Roadster del 1957 derivata  dalla versione chiusa 300 SL “Ali di gabbiano”,  la nuova roadster esteticamente mantiene le splendida linea e le generose dimensioni che caratterizzano  la coupè da cui deriva, come il lungo cofano lungo quasi due metri , l’abitacolo raccolto e la cortissima coda. Le differenze estetiche le troviamo ovviamente nella mancanza del tetto di metallo sostituito da una sofisticata capote in tela multistrato  disponibile in una vasta gamma di colorazioni da abbinare alle livree della carrozzeria e dotata di una pratica e veloce apertura a controllo elettrico.

Proprio come successe per la sua antenata del ’57, l’adozione della capote in tela ha “obbligato” i tecnici tedeschi ad utilizzare delle classiche portiere incerniate ai lati della carrozzeria, al posto delle più affascinanti e originali portiere ad apertura verticale, chiamate con il famoso  appellativo  “ali di gabbiano”.

Meccanicamente la convertibile di Stoccarda dovrebbe mantenere inalterate le doti del poderoso V8 6,2 litri realizzato dal reparto sportivo AMG capace di scaricare 571 CV e 650 Nm di coppia massima sulla trazione posteriore tramite l’utilizzo del sofisticato cambio a doppia frizione AMG Speedshift DCT, dotato di sette rapporti.  A causa  della nuova  capote, la struttura della roadster è stata rinforzata per aumentare la rigidità torsionale della vettura e garantire la massima sicurezza in caso di ribaltamento, con un conseguente aumento di peso nell’ordine di 100 kg, che andranno ad aggiungersi ai 1.620 kg registrati nella versione coupè.

Nonostante questo aggravio di peso, i tempi di accelerazione  non saranno troppo distanti rispetto ai 3,8 secondi impiegati per toccare i 100 km/h da fermo, registrati dalla SLS in declinazione chiusa, mentre  la velocità massima rimarrà autolimitata a 317 km/h.

La Mercedes SLS AMG Roadster verrà venduta ad un prezzo che si aggirerà intorno ai 200.000 euro e, a partire dal  2012 ,sfiderà sui mercati internazionali le varie Ferrari California, Lamborghini Gallardo Spyder, Aston  Martin DBS Volante e Porsche 911 Turbo S Cabriolet, solo per citarne alcune.