Nissan 370Z Coupé e Roadster Model Year 2011

Si rinnova la 370Z, la sportiva di casa Nissan che si presenta ancora nella doppia versione Coupé e Roadster con diverse novità tecniche.

Nissan 370Z Coupé e Roadster Model Year 2011

di Giuseppe Cutrone

01 aprile 2011

Si rinnova la 370Z, la sportiva di casa Nissan che si presenta ancora nella doppia versione Coupé e Roadster con diverse novità tecniche.

Nissan ha aggiornato alla versione 2011 la sua sportiva 370Z, che si presenta rinnovata sia in versione Coupé che Roadster. L’obiettivo dei tecnici giapponesi è stato quello di migliorare il comfort e la stabilità alle alte velocità: sebbene il primo aspetto non sia certo una prerogativa di chi si rivolge a questa tipologia di vetture, il secondo riveste un ruolo decisivo nel regalare il massimo delle emozioni in tutta sicurezza, garantendo un approccio “facile” anche ai guidatori meno esperti.

Per questo motivo, le Nissan 370Z Coupé e Roadster offriranno un nuovo setup dell’assetto, con sospensioni a quadrilateri all’anteriore e multilink al posteriore, a cui si aggiungono il telaio rivisto e il nuovo sistema di monitoraggio della pressione delle gomme, altro parametro importante per migliorare la sicurezza di marcia. Inoltre, farà il loro ingresso nella dotazione una telecamera, utile in fase di retromarcia, integrata nel sistema di navigazione satellitare Nissan Connect Premium.

Nuova è anche la modalità invernale di cui è dotato il cambio automatico a 7 rapporti, che in caso di attivazione ha la peculiarità di utilizzare la seconda marcia nelle partenze da fermo in modo da evitare per quanto possibile i pattinamenti in condizioni di aderenza precarie.

Il motore rimane invece sempre il conosciuto e apprezzato V6 24 valvole di 3.7 litri, un motore capace di fornire 328 CV e 366 Nm di coppia che si caratterizza per la presenza della tecnologia VVEL, che regola l’alzata delle valvole fornendo elasticità e prontezza di risposta fin dai regimi più bassi, a tutto vantaggio delle riprese della sportiva di Nissan.

La migliorata insonorizzazione si nota ovviamente nella versione Coupé, ma in questo senso anche la Roadster è capace di offrire viaggi in tutta comodità, grazie all’ottimo isolamento assicurato dalla capote in tela attivabile in pochi secondi per mezzo di una pompa idraulica che va a sostituire il motorino elettrico presente sulla serie precedente, eliminando così il tipico ronzio che il suo funzionamento inviava nell’abitacolo.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...