La nuova Opel Calibra sarà cabrio

La Opel Calibra ritornerà sul mercato il prossimo anno in configurazione cabrio. Design e propulsori saranno ripreso dall’ammiraglia Insigna.

Opel GTC Concept

Altre foto »

L'attesa è finita, fra  poco più di un anno infatti debutterà sul mercato la nuova Opel Calibra, la storica sportiva della Casa del fulmine che dal 1989 al 1997 ha conquistato il pubblico con 238.647 unità vendute. Erede dell'Opel Manta, la Calibra fu la risposta europea alle nuove sportive giapponesi dell'epoca (ad esempio la Toyota Celica) che "invasero" il vecchio continente in quegli anni. Grazie alla sua riuscitissima linea e ad un know how tecnologico e meccanico di primo livello, la sportiva tedesca riuscì a rimanere sulla cresta dell'onda per ben 13 anni, prima di essere sostituita dall'Astra coupé.

Per ripetere il successo ottenuto negli anni '90, la ricetta di Opel per la nuova  Calibra si baserà sull'apprezzatissima ammiraglia Insigna, da cui la nuova sportiva della Casa di Russelsheim riprenderà molti spunti stilistici e soluzioni tecniche, ma al contrario della vecchia generazione della coupé tedesca, almeno in un primo momento non sarà proposta in versione coupé, ma solamente in allestimento convertibile. Per quanto riguarda la gamma dei propulsori, la sportiva teutonica dovrebbe essere equipaggiata con i motori più potenti, sia benzina che diesel, della già citata Insigna.

Tra i numerosi motori, troveremo anche il potente V6 2.8 litri sovralimentato che equipaggia anche la quattro porte tedesca firmata OPC. Questo propulsore sviluppa 325 CV e 425 Nm di coppia massima ed abbinato alla trazione integrale permanente ed a un cambio automatico-sequenziale dotato di sei rapporti. Proprio questo modello ricorderà a molti appassionati la sportivissima Calibra 2.0 16V Turbo 4x4 del 1991, dotata di prestazioni davvero notevoli per quegli anni: la turbo accelerava infatti da 0 a 100 km/h in soli 6,7 secondi e raggiungeva una velocità massima di 245 km/h, inoltre risultava anche un'auto piuttosto ecologica, visto l'utilizzo di serie del catalizzatore metallico.

Per quanto riguarda i motori diesel, sulla nuova Calibra sarà introdotto il generoso 2.0 litri turbo da 160 CV e 350 Nm di coppia massima, sicuramente la motorizzazione che sarà più apprezzata nel nostro paese. Questa unità potrà essere equipaggiata con la sola trazione anteriore, o in alternativa potrà essere abbinata a quella integrale permanente, mentre per il cambio si potrà optare tra un manuale a sei marce o per l'automatico, sempre a sei rapporti. Il nuovo modello dovrebbe segnare anche il ritorno di Opel nelle competizioni DTM, infatti secondo indiscrezioni la Calibra sarà destinata a partecipare all'emozionante campionato europeo, ma non prima della stagione 2013.

Se vuoi aggiornamenti su OPEL inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 15 marzo 2011

Altro su Opel

Opel Crossland X, primo contatto con il crossover urbano
Ultimi arrivi

Opel Crossland X, primo contatto con il crossover urbano

L’erede della Meriva abbraccia forme da crossover compatto, ma non rinuncia alla sua vocazione prettamente urbana.

Opel Mokka X 4x2 140 CV GPL Tech: la prova su strada
Prove su strada

Opel Mokka X 4x2 140 CV GPL Tech: la prova su strada

Al volante del crossover "del fulmine" abbiamo "macinato" tantissimi chilometri anche grazie alla doppia alimentazione benzina/GPL.

Opel Insignia Grand Sport: la nuova ammiraglia del Fulmine a Ginevra
Anteprime

Opel Insignia Grand Sport: la nuova ammiraglia del Fulmine a Ginevra

Tutta nuova la berlina di Casa Opel che diventa più grande e tecnologica