Honda S660: tre cilindri e tanto divertimento

La Casa Dell’Ala ha lanciato sul mercato giapponese una piccola e tecnologica scoperta due posti abbinata ad un tre cilindri turbo da 660 c.c.

Honda S660: tre cilindri e tanto divertimento

di Francesco Donnici

31 marzo 2015

La Casa Dell’Ala ha lanciato sul mercato giapponese una piccola e tecnologica scoperta due posti abbinata ad un tre cilindri turbo da 660 c.c.

Forme compatte, due soli posti, capote in tela e un piccolo motore turbo da appena 660 c.c.: sono queste le caratteristiche dell’inedita Honda S660, la nuova piccola roadster della Casa giapponese che debutta in questi giorni sul mercato del Paese del Sol Levante al prezzo di 1,980,000 yen (circa 15.200 euro al cambio attuale).

Derivata dall’omonima concept car vista due anni fa al Salone di Tokyo, la S660 viene commercializzata al momento del lancio anche in una versione speciale battezzata S660 Concept Edition, prodotta in una tiratura limitata di 660 esemplari. Rispetto alla variante “standard”, la “Concept Edition” si distingue esteticamente per la speciale livrea esterna Premium Star White Pearl, abbinata ad un tetto in tela di colore bordeaux, mentre le calotte degli specchietti esterni sono personalizzati in bianco e nero. Il corpo vettura risulta inoltre dotato di un sofisticato rivestimento idrorepellente, chiamato “Ultra Glass Coating NEO“, applicato anche ai finestrini laterali. L’interno della 660 Concept Edition vanta raffinati rivestimenti in pelle dedicati ai due sedili sportivi (ma anche al volante e al cambio) che risultano particolarmente originali grazie a due colorazioni differenti: quello del guidatore è infatti grigio chiaro, mentre l’altro sedili sfoggia una tonalità grigio scuro, senza dimenticare le cuciture in contrasto di colore rosso  capaci di regalare un ulteriore tocco sportivo all’ambiente. Questa versione speciale risulta dotata anche di una badge con il numero progressivo dell’edizione limitata, mentre la dotazione di accessori comprende tra le altre cose il sistema di infotainment abbinato ad uno schermo “touch” e il dispositivo City Brake Active, che garantisce la frenata automatica di emergenza in città.

La S660 è considerata una “kei car”, ovvero una di quelle vetture di piccola cilindrata che in Giappone usufruiscono di particolari agevolazioni fiscali. La S660 sfrutta infatti un piccolo tre cilindri turbo da 660 cc, capace di scaricare 64 CV sulla trazione posteriore tramite l’utilizzo di una cambio manuale a sei marce o in alternativa di un automatico a variazione continua (CVT) a sette rapporti. Grazie ad un peso contenuto, il [glossario:baricentro] estremamente basso e una distribuzione dei pesi ottimale (45:55), la piccola sportiva della Casa dell’Ala garantirà un elevato piacere di guida.

Anche se la commercializzazione della spider nipponica sarà limitata esclusivamente al mercato interno, alcune indiscrezioni parlano di un possibile debutto sui mercati internazionali di una variante della S660 dotata di un propulsore più potente. La vettura potrebbe infatti debuttare nel nostro paese con un più prestante tre cilindri turbo da 1.0 litro, capace di sviluppare una potenza intorno ai 130 CV.

No votes yet.
Please wait...