Alfa Romeo Giulia: un gradito ritorno alla TP?

La nuova Giulia potrebbe sfoggiare nuovamente la trazione posteriore, con cui sbarcherà in America nel 2012.

Alfa Romeo Giulia: un gradito ritorno alla TP?

di Luca Gastaldi

04 febbraio 2011

La nuova Giulia potrebbe sfoggiare nuovamente la trazione posteriore, con cui sbarcherà in America nel 2012.

Dalla Giulietta alla Giulia il passo sembrerebbe quasi fatto. Ne aveva già parlato Sergio Marchionne in occasione del Salone di Detroit, quando illustrava il ritorno dell’Alfa Romeo negli States. Questo dovrebbe avvenire nel 2012 trainato dal nuovo modello Giulia, che sarà allestita sul pianale modificato della Giulietta. E, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe essere dotata della trazione posteriore, e non di quella anteriore come ipotizzato fino ad oggi. Prevista anche una versione a quattro ruote motrici.

Il pensiero corre alla mitica Alfa 75, ultimo modello del Biscione dotato di trazione posteriore e prodotto dal 1985 (in occasione dei 75 anni del Marchio) al 1992. O, ancora più indietro, all’altrettanto indimenticabile Giulia degli anni Sessanta.

La Giulia che verrà, quindi, dovrebbe riprendere uno schema “classico” e tanto caro agli “alfisti” per offrire emozioni e stile di guida di alto livello. Pare che Oltreoceano stiano già girando in super-segreto due prototipi con trazione integrale e posteriore allestiti sul pianale modificato della Giulietta. Sarà…

Si potrebbero anche ipotizzare le motorizzazioni, come un MultiAir da 200 CV, il già noto 1750 Tbi Turbo da 230 CV, i diesel MultiJet JTDm da 150 e 200 CV. Di nuovo, ci potrebbe essere un V6 americano per le versioni più sportive “Super” o “GTA”.[!BANNER]

No votes yet.
Please wait...