Gumpert: a Ginevra debutta la Tornante

L’atelier tedesco si è affidato alla carrozzeria italiana Touring Superleggera per la Tornante, supercar che affiancherà la più estrema Apollo.

Gumpert: a Ginevra debutta la Tornante

di Francesco Donnici

25 gennaio 2011

L’atelier tedesco si è affidato alla carrozzeria italiana Touring Superleggera per la Tornante, supercar che affiancherà la più estrema Apollo.

Esistono due tipi Case automobilistiche che producono auto sportive: quelle nate per generare profitti e altre fondate sulle emozioni. Il piccolo atelier Gumpert, nato dalla passione dell’ex capo della sezione corse Audi, Roland Gumpert, appartiene alla seconda specie e la sua sportivissima Apollo da 800 CV ne è la prova inconfutabile.

A marzo, in occasione del Salone di Ginevra (3 – 13 marzo), questa vettura più adatta alla pista che alla strada sarà affiancata da un altro modello che prenderà il nome di Tornante, realizzato in collaborazione con la Carrozzeria Touring Superleggera, che ne ha curato l’aspetto estetico e funzionale.

La Carrozzeria milanese, che ha recentemente disegnato l’affascinante Shooting-brake Bentley Continental Flying Star, ha avuto l’arduo compito di realizzare una carrozzeria che risultasse meno esasperata e più elegante dell’Apollo, in modo da offrire un maggiore comfort e un’abitabilità migliorata.[!BANNER]

Visto che ancora non sono state pubblicate delle foto ufficiali che ritraggono la nuova vettura, per il momento dobbiamo accontentarci  del giudizio dalla Casa tedesca che parla della propria “creazione” come “un misto di eleganza sportiva tipicamente italiana e di ingegneria  tedesca di livello superiore”. I pochi dettagli tecnici che sono trapelati parlano di telaio monoscocca in fibra di carbonio realizzato intorno ad un abitacolo studiato per ospitare comodamente due persone, mentre il propulsore – probabilmente un V8 di origine Audi – sarà posizionato a ridosso dei sedili, nella parte centrale della vettura.