Porsche 918: la stradale sarà solo “Spyder”

Da Porsche arriva la conferma che la 918 stradale sarà una spyder con tetto asportabile, proprio come la Carrera GT.

Porsche 918: la stradale sarà solo "Spyder"

di Francesco Donnici

24 gennaio 2011

Da Porsche arriva la conferma che la 918 stradale sarà una spyder con tetto asportabile, proprio come la Carrera GT.

La Porsche 918 verrà commercializzata – nella versione omologata per circolare in strada – esclusivamente in una variante scoperta e dotata di un piccolo tettuccio asportabile. A dichiararlo è stato Wolfgang Dürheimer, capo del reparto ricerca e sviluppo della casa di Stoccarda e futuro amministratore delegato della Bentley, che in un’intervista ha confermato che la versione chiusa della 918 Spyder, rappresentata dalla 918 RSR, sarà dedicata solo al mondo delle competizioni.

Secondo gli studi effettuati dalla Casa tedesca, la soluzione “targa” (spider con tetto rigido asportabile) adottata dalla Carrera GT è stata particolarmente apprezzata dai clienti Porsche, i quali vorrebbero trovare questa versatile soluzione anche sulla 918 stradale.

La 918 sarà realizzata in soli 1.200 esemplari e sarà venduta ad un prezzo di listino che oscillerà intorno ai 500.000 euro. Lo schema tecnico utilizzato sulla futura supercar Porsche dovrebbe ricalcare il sistema [glossario:ibrido] che ha fatto il suo debutto sulla concept presentata lo scorso Salone di Ginevra, ovvero un propulsore termico V8 da 3,4 litri capace di 500 CV accoppiato a due motori elettrici da circa 100 CV l’uno posizionati sui due assi della vettura.[!BANNER]

La potenza complessiva sviluppata sarà di quasi 720 CV in grado di spingere la 918 a 320 km/h e di farla scattare da 0 a 100 km/h in soli 3,4 secondi. La cosa più incredibile però sono i dati dichiarati dalla Casa relativi ai consumi ed alle emissioni della vettura: appena 3 litri/100 km70 g/km di CO2.