Nuova Jaguar XF 2015: il debutto a New York

La nuova XF attesa a New York protagonista di un’anteprima da Guinness dei Primati: ha viaggiato sospesa nel vuoto sopra i tetti della City.

Nuova Jaguar XF 2015: il debutto a New York

Tutto su: Jaguar XF

di Francesco Giorgi

26 marzo 2015

La nuova XF attesa a New York protagonista di un’anteprima da Guinness dei Primati: ha viaggiato sospesa nel vuoto sopra i tetti della City.

Una spettacolare première ha presentato la nuova generazione di Jaguar XF, la berlina di segmento medio di Coventry chiamata a scatenare un’ambiziosa offensiva nei confronti di una concorrenza interamente “made in Germany” (Audi A6, Bmw Serie 5, Mercedes Classe E). Dopo le prime indicazioni che avevamo pubblicato nei giorni scorsi, un esemplare della nuova Jaguar XF – attesa all’imminente Salone di New York, in programma dal 2 al 13 aprile, e ora illustrata nelle prime immagini ufficiali che ne mettono in risalto l’immagine esterna, profondamente rinnovata, soprattutto nella zona superiore, quella cioè di collegamento fra parabrezza e lunotto (molto inclinati) e porte – è stato fatto “volare” sopra i tetti della City di Londra. Con l’esperto stuntman britannico Jim Dowdall al volante, la nuova Jaguar XF ha attraverdato il Tamigi, da una riva all’altra, a 20 metri di altezza, per 240 m, marciando su due cavi di [glossario:carbonio] da 34 mm di diametro: una prova “old style”, e da Guinness dei Primati, studiata per mettere in risalto le caratteristiche di leggerezza della piattaforma iQ[Al].

Numerose le novità anche dal punto di vista tecnologico, a iniziare proprio dalla “ossatura”: la nuova Jaguar XF Model Year 2015 sarà il secondo modello di Coventry ad utilizzare la piattaforma iQ[Al] a vasto impiego di alluminio riciclato, presente per il 75%: con questa soluzione , indicano i tecnici Jaguar, il peso rispetto all’attuale Jaguar XF dovrebbe scendere di un centinaio di kg: un dimagrimento che va ad aggiungersi al risparmio di kg a livello powertrain nelle nuove Jaguar XF equipaggiate con gli innovativi turbodiesel “Ingenium” 2 litri, abbinati a un cambio manuale a sei rapporti o, in alternativa, automatico a otto rapporti. La gamma dei turbodiesel “Ingenium” contribuirà a offrire due versioni in più della nuova Jaguar XF: 163 CV e 380 Nm di coppia massima, 180 CV e 430 Nm. Le restanti motorizzazioni per la nuova Jaguar XF, abbinate esclusivamente al cambio automatico a otto rapporti, sono il 3.0 V6 bi – turbo diesel, ulteriormente rivisto nell’elettronica di gestione per una potenza che ora si attesta a 300 CV e 700 Nm di coppia massima; e il 3.0 V6 a benzina, sempre sovralimentato con turbocompressore, che sviluppa 380 CV e 450 Nm.

Riguardo all’equipaggiamento di serie, la nuova Jaguar XF offre il sistema “Adaptive Dynamics” per l’ottimale impostazione delle sospensioni durante la guida, il “Jaguar Configurable Dynamics” (sistema nato con la F – Type che permette al conducente la configurazione singola di ammortizzatori, sterzo, risposta del motore e cambio); l'”All – Surface Progress Control“, ereditato dall’engineering Land Rover e sviluppato per la guida a basse – medie velocità in condizioni meteo avverse, che gestisce in automatico la risposta di freni e acceleratore per garantire la massima trazione; il nuovo sistema infotainment “InControl Touch Pro” (a processore quad core) a touchscreen da 10.2″ e tecnologia “Dual View” per consentire al conducente di restare collegato alle informazioni quali navigazione, mentre il passeggero guarda la TV o un Dvd; la strumentazione completamente digitale “TFT“, sviluppata da Jaguar – Land Rover per le nuove XJ e Range Rover; un’ampia gamma di sistemi di assistenza alla guida e, per la prima volta nella gamma Jaguar, i proiettori anteriori full – Led.