Tata nano: in arrivo una versione diesel

L’arrivo di una versione diesel della piccola Tata Nano potrebbe risollevare le vendite della vettura e dare nuovo slancio alla mobilità indiana.

Tata nano: in arrivo una versione diesel

di Francesco Donnici

17 gennaio 2011

L’arrivo di una versione diesel della piccola Tata Nano potrebbe risollevare le vendite della vettura e dare nuovo slancio alla mobilità indiana.

La già economa Tata Nano potrebbe essere prodotta con una motorizzazione diesel,  in programma  nel settembre 2011. Questa nuova versione  potrebbe risollevare le vendite della microcar indiana che risultano al di sotto delle aspettative a causa di problemi logistici e di sicurezza.

La casa automobilistica indiana aveva inizialmente fissato il lancio della variante a gasolio della  Nano poco tempo dopo il debutto della versione alimentata a benzina, ma i ritardi causati dallo spostamento dell’impianto di produzione dalla località di  Singur a  quella di Sanand, in India ne hanno impedito la concretizzazione.[!BANNER]

Come la sorella  alimentata a benzina, anche la versione diesel dovrebbe beneficiare di un propulsore compatto  compreso in un range tra 600 e 700 cc e caratterizzato da due cilindri ed un turbocompressore tra i più piccoli al mondo realizzato dalla Honeywell, mentre il sistema common-rail verrà messo a punto niente di meno che dalla Bosh. Da sottolineare  l’impegno finanziario di quest’ultima nel  continente asiatico, dove sta investendo circa  430 milioni di dollari nel triennio 2010-2012 per  attività produttive e di ricerca e sviluppo.

La vettura verrà commercializzata ad un prezzo leggermente più alto della versione a benzina che dovrebbe aggirarsi tra i 4.000 e 4.900 dollari, ma che comunque la renderebbe la vettura diesel più economica al mondo.