Volkswagen T-Cross: le immagini prima del debutto

Volkswagen mostra in anteprima la nuova T-Cross, un crossover compatto che arriverà sul mercato nell’estate del 2019.

Volkswagen T-Cross: le immagini prima del debutto

Tutto su: Volkswagen

di Giuseppe Cutrone

11 luglio 2018

Volkswagen continua a puntare con decisione al mercato dei crossover compatti preparandosi al lancio della T-Cross, una novità che andrà a posizionarsi appena al di sotto della Volkswagen T-Roc grazie a dimensioni più contenute e ad un prezzo più basso.

Il futuro crossover di Wolfsburg sarà prodotto a Curitiba, in Brasile, e arriverà sulle strade nell’estate del 2019. Nel frattempo, è stato mostrato in anteprima in una veste camuffata che si contraddistingue per una livrea decisamente originale e accattivante sotto l’aspetto cromatico.

Lo stile esterno della Volkswagen T-Cross attinge per diversi elementi all’attuale produzione di SUV e crossover del gruppo tedesco. L’aspetto massiccio è delineato da forme abbastanza squadrate, linee tese e tagli netti solo in parte smussati dalle forme tondeggianti di paraurti e zona posteriore.

All’interno si segnalano invece il divano posteriore scorrevole di 15 centimetri che agevola la modularità e consente un ottima sfruttamento degli spazi, mentre la capacità di carico dovrebbe variare da un minimo di 380 a un massimo di 455 litri a seconda della configurazione impostata. Tra la dotazione di serie ci sono invece un sistema multimediale con schermo da 6,5 pollici, alternabile a richiesta a un più grande display da 8 pollici, due porte USB, la pista per la ricarica wireless degli smartphone e una serie di rivestimenti abbastanza vivaci tra cui scegliere.

La Volkswagen T-Cross nasce sulla piattaforma MQB-A0, la stessa della Polo, per cui sarà disponibile unicamente in abbinamento alla trazione anteriore, senza possibilità di optare per una variante 4×4. Uno sguardo ai motori rivela infine la presenza dei benzina tre cilindri 1.0 da 95 e 115 cavalli, a loro volta accompagnati dal quattro cilindri 1.5 da 150 cavalli e dal diesel 1.6 da 95 cavalli. Non si escludono in futuro l’arrivo di una motorizzazione più potente e di una versione a metano.