Hyundai Veloster: la coupé con 3 porte (asimmetriche)

In occasione del Salone di Detroit, Hyundai svela la Veloster: innovativa coupé a tre porte dai consumi e dalle emissioni molto contenute.

Hyundai Veloster: immagini ufficiali

Altre foto »

Dopo aver stuzzicato la fantasia con una serie di misteriosi teaser, Hyundai svela in occasione del Salone di Detroit (10-23 gennaio) la Veloster, una coupé di dimensioni compatte che porta in dote soluzioni non convenzionali come la terza portiera posteriore (solo da un lato), studiata per offrire una maggiore versatilità e accessibilità alla vettura.

Linea sportiva e una porta in più

Lunga 4.22 metri, larga 1.79 metri, la Veloster si posiziona tra le coupé di segmento "C", offrendo però al contrario della concorrenza una abitabilità inaspettata. Il frontale della vettura riprende lo stile Hyundai "Fluid-Sculptur", mentre più originale risulta la vista del posteriore, caratterizzata dal grande lunotto vetrato che si unisce al tetto panoramico, apribile esclusivamente nella parte anteriore. L'immagine sportiva viene completata dai montanti di colore nero che accentuano le forme da coupé, dai grandi cerchi in lega da 17 pollici e dall'aggressivo doppio terminale di scarico, posizionato al centro dell'estrattore d'aria.

Il particolare estetico e funzionale più di rilievo rimane comunque l'insolita soluzione delle tre portiere, una più grande sul lato sinistro e due di dimensioni ridotte sul lato destro. La terza porta posteriore - dotata di maniglia nascosta - si apre normalmente, al contrario della MINI Clubman dotata anch'essa di un piccolo sportello posteriore, differenziato però da un'apertura controvento.

Iniezione diretta per consumi ed emissioni contenuti

La Hyundai Veloster viene equipaggiata con il più piccolo motore ad iniezione diretta di benzina mai realizzato dalla Casa coreana: si tratta del 1.6 litri GDI capace di erogare 140 CV e 167 Nm disponibili a 4850 giri, accoppiato ad un cambio manuale a sei rapporti. In alternativa la Veloster potrà essere equipaggiata in un secondo momento con un'inedita trasmissione a doppia frizione (DCT) a sei marce che permetterà un miglioramento dei consumi e delle prestazioni in accelerazione nell'ordine del 6%. A proposito di consumi, uno dei punti di forza del propulsore GDI è proprio il consumo di carburante che secondo i tecnici di Seul non dovrebbe superare in condizioni normali i 6 litri di benzina ogni 100 km con emissioni nocive di CO2 ben al di sotto dei 140g/km.

Handling sportivo

Per regalare alla Veloster un comportamento dinamico degno di una coupé, gli ingegneri coreani si sono affidati ad uno schema di sospensioni di tipo McPerson con barra di rollio da 2,4 cm di diametro per l'asse anteriore, mentre nella zona posterioresi è optato per due ammortizzatori a gas monotubo con barra di torsione "a V" e barra stabilizzatrice da 23mm, per migliorare la rigidezza del telaio e la tenuta di strada.

In Italia a fine primavera

La Hyundai Veloster sarà commercializzata in Italia entro la fine della prossima primavera con una dotazione di serie molto competitiva, fra cui la garanzia "Tripla 5" con chilometraggio illimitato.

Se vuoi aggiornamenti su HYUNDAI VELOSTER inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 11 gennaio 2011

Altro su Hyundai Veloster

Hyundai Veloster Midship Concept
Concept

Hyundai Veloster Midship Concept

La Casa coreana ha svelato un aggressivo prototipo che strizza l’occhio al mondo delle competizioni.

Hyundai Veloster Turbo R-Spec al Salone di Los Angeles
Anteprime

Hyundai Veloster Turbo R-Spec al Salone di Los Angeles

Debutta al Salone di Los Angeles la versione più raffinata della Veloster Turbo.

Hyundai Veloster Turbo by Fox Marketing per il Sema 2013
Tuning

Hyundai Veloster Turbo by Fox Marketing per il Sema 2013

In previsione del Sema 2013, ecco una Hyundai Veloster Turbo da 370 CV, dalla meccatronica profondamente "rivista e corretta" da Fox Marketing.