Borgward: tanti nuovi modelli per lo storico marchio tedesco

Il marchio di origine tedesca, oggi finito in orbita cinese, presenta due nuovi modelli: il Borgward BX6 e il Borgward BXi7.

Borgward: tanti nuovi modelli per lo storico marchio tedesco

di Tommaso Giacomelli

16 maggio 2018

Borgward è un nome ben conosciuto dagli appassionati di automobili, perché ha avuto passato interessante terminato nel dimenticatoio dopo gli anni ’60. Questa casa nasce a Brema, in Germania, sul finire degli anni ’20, diventando molto importante nei due decenni successivi, fornendo moltissime auto e mezzi corazzati all’esercito tedesco. Dopo la seconda guerra mondiale la Borgward si specializza in berline di grande fascino e lusso, ottenendo grande successo anche al di là dell’Atlantico. Sul nascere degli anni ’60 la crisi colpisce questo costruttore tedesco e gli stabilimenti chiudono a causa di una bancarotta. Nel 2008 la famiglia Borgward, per mezzo del nipote dello storico fondatore, dà nuova vita a questo marchio e nel 2015 propone al Salone di Ginevra il loro nuovo primo modello, un SUV, denominato BX7. Siamo arrivati ad oggi, la Borgward è finita in orbita cinese, sono arrivati capitali freschi dalla Cina ed è pronta a presentare al mondo tanti nuovi modelli.

La prima vettura di questo nuovo corso è la BX6, la quale si può descrivere come un ‘SUV GT’, non diverso dal genere visto sulle più celebri BMW X4 e Mercedes-Benz GLC Coupè. La BX6 è equipaggiata con fanali posteriori “a forma di ala, e cerchi in lega da 19 pollici. Dovrebbe essere basato sul BX5, un SUV compatto dalla forma più convenzionale. La BX6 sarà alimentata da un motore turbocompresso da 2,0 litri con 221 CV e 300 Nm, abbinato a un cambio automatico a sei velocità con modalità sequenziale. La trazione sarà integrale per mezzo di un sistema 4WD chiamato “4Max”. Il suo mercato non sarà solamente la Cina, ma sbarcherà anche in Medio Oriente e Sud America.

Un altro modello in rampa di lancio è il BXi7 è, che come suggerisce il suo nome in stile BMW, è una versione elettrica del Borgward BX7. Il SUV è alimentato da due motori indipendenti che raggiungono una coppia combinata di 390 Nm, buoni per uno scatto da 0-100 km/h in 7,9 secondi e per una velocità massima di 195 km/h. Borgward afferma che i motori hanno un’efficienza del 94,5% e un pacco batteria che mantiene prestazioni elevate a temperature comprese tra -30ºC e + 55ºC. Il BXi7 ha un’autonomia fino a 375 km e può essere caricato fino all’80% in 45 minuti.