Alfa Romeo: che tipino la nuova Giulia!

Nuove informazioni sulla futura berlina media della Casa del Biscione, erede della 159. Per fare concorrenza ad Audi A4 e Bmw serie 3.

Alfa Romeo: che tipino la nuova Giulia!

di Lorenzo Stracquadanio

20 dicembre 2010

Nuove informazioni sulla futura berlina media della Casa del Biscione, erede della 159. Per fare concorrenza ad Audi A4 e Bmw serie 3.

Giulia is back! O meglio, lo sarà presto. Ecco quindi una nuova ricostruzione che anticipa lo stile della berlina italiana progettata da Alfa Romeo per fare concorrenza alle blasonate rivali made in Germany di segmento C. 

La più bella della famiglia

I designer italiani riprenderanno in larga parte stile, linee e forme già viste sulle sorelle minori MiTo e Giulietta. La vettura del resto sarà costruita sulla piattaforma di quest’ultima, ma le dimensioni più importanti consentiranno di ottenere un aspetto ancor più slanciato e sportivo.

Inconfondibile al centro del frontale lo scudo Alfa Romeo che si incastra perfettamente fra due gruppi ottici allungati e dotati di tecnologia Led, ampie prese d’aria nel paraurti, cerchi sportivi bruniti a 5 razze (19 pollici la misura) e assetto ribassato.

E’ un tipo sportivo, la Giulia…

La gamma di propulsori farà invece leva sulla tecnologia MultiAir di casa Fiat. La Giulia sarà inizialmente equipaggiata con il propulsore della Brera: il 1750 Tbi da 200 cavalli, ma appare scontato che in gamma entreranno rapidamente le unità diesel JTDm con potenze comprese fra i 118 e 200 cavalli.

La versione Quadrifoglio Verde inoltre dovrebbe essere rivista adottando il propulsore Pentastar V6 da 3,3 litri di produzione Chrysler, dotato però di tecnologia MultiAir per maggior potenza e minori emissioni. La potenza stimata dovrebbe attestarsi sui 300 cavalli.

La trazione sarà anteriore anteriore ma anche integrale per le versioni più sportive. Confermata quindi l’assenza della trazione posteriore che invece ritornerà sull’erede della 166.[!BANNER]

Secondo quanto trapelato, l’Alfa Romeo Giulia sarà poi dotata delle migliori tecnologie a disposizione del Gruppo: dal sistema Active Roll Control all’Active Damping, per consentire al guidatore di adattare il comportamento su strada alle diverse condizioni dell’asfalto.