Ford Mustang GT California Special: nuova serie speciale per i 50 anni

A mezzo secolo dal lancio della prima edizione limitata, Ford prepara gli appassionati al debutto di una nuova Mustang GT California Special: sarà nelle concessionarie USA in estate.

Ford Mustang GT California Special: nuova serie speciale per i 50 anni

Tutto su: Ford Mustang

di Francesco Giorgi

12 marzo 2018

Il 2018 di Ford prosegue all’insegna del revival. Mentre al Salone di Ginevra la “special edition” Mustang Bullitt fa bella mostra di se – dopo l’anteprima dello scorso gennaio al Salone di Detroit – nella livrea Dark Highland Green e nell’allestimento che ripropongono la Ford Mustang GT co-protagonista insieme a Steve McQueen del film “Bullitt” (edizione speciale allestita da Ford in occasione dei 50 anni dall’uscita della pellicola nelle sale cinematografiche), oltreoceano i vertici della Divisione Marketing dell’Ovale Blu preparano una sorpresa che farà piacere agli appassionati della “pony car” per eccellenza.

Si tratta di Ford Mustang GT California Special, serie speciale “di giubileo”, ovvero sviluppata per celebrare il mezzo secolo dal “lancio” della prima California Special, realizzata tra la fine del 1967 e il 1968 con la collaborazione di Shelby Automotive e prodotta in 4.118 esemplari che vennero venduti in California, Washington, Nevada, Utah, Colorado, Oklahoma, Arizona, Texas e Canada occidentale.

Ford Mustang GT California Special 2018 è, in realtà, la sesta edizione limitata con questa denominazione (precedentemente, vi furono le varianti Model Year 1987, 2007-2008-2009, 2011-2012, 2013-2014 e 2016-2017): per la “special edition” anticipata in queste ore e attesa sui mercati USA all’inizio della prossima estate, la gamma delle tinte carrozzeria propone una serie di nuance direttamente ispirate alla “tavolozza” di colori proposti da Ford cinquant’anni fa: le tinte Velocity Blue, Need for Green e Dark Highland Green – lo stesso della serie speciale “Bullitt” – che si aggiungeranno alle più “classiche” varianti Magnetic Grey e Shadow Black.

Sull’allestimento della storica California Special 1968 (che Shelby aveva “vestito” con una esclusiva griglia in total black, le strisce orizzontali alle fiancate, le feritoie verticali in corrispondenza delle ruote posteriori, uno spoiler e i caratteristici fermacofano “twist-lock”), la nuova variante MY 2018, che le immagini di anteprima diffuse da Ford ritraggono nella versione Cabriolet, prevede l’adozione del “Mustang Performance Pack 1”, con nuova barra stabilizzatrice posteriore, l’esclusivo splitter anteriore e i cerchi da 19” a cinque razze anch’essi rifiniti in nero.

All’interno, l’allestimento comprende sedili semi-anatomici rivestiti in pelle scamosciata nera con cuciture rosse a contrasto e monogrammi GT/CS in rilievo, tappetini con la medesima sigla GT/CS ricamata e una targhetta “California Special” sulla plancia lato passeggero. La dotazione si arricchisce con un sofisticato impianto audio Bang & Olufsen da 1.000W con ben dodici altoparlanti. Le funzionalità audio e il controllo del dispositivo infotainment avvengono attraverso il display centrale da 12” che fa parte della dotazione di Ford Mustang 2018.

Sotto il cofano, Ford Mustang GT California Special 2018 viene equipaggiata con l’unità da 5 litri V8 (che equipaggia la più recente lineup “GT” della Pony Car) abbinata ad un cambio manuale a sei rapporti, che eroga una potenza di 464 CV e 529 Nm di coppia massima, in grado di spingere Ford Mustang GT California Special ad una velocità massima di 250 km/h e… di farsi sentire, grazie alla presenza delle elettrovalvole a sistema “Active Valve Performance Exhaust” nell’impianto di scarico a due coppie di terminali, che modulano il “sound” sprigionato dall’unità 5.0 V8.