Fiat 500 2018: negli USA mette il turbo

In arrivo interessanti novità per la variante della Fiat 500 distribuita negli USA, che guadagna affinamenti nell’estetica e nella dotazione oltre che il motore turbo offerto di serie.

Fiat 500 2018: negli USA mette il turbo

Tutto su: FIAT 500

di Francesco Donnici

12 febbraio 2018

Il Gruppo FCA ha deciso di rinnovare la variante della Fiat 500 distribuita sul mercato nordamericano con una serie di novità che partono da alcuni affinamenti estetici e di dotazione ed arrivano all’introduzione del propulsore sovralimentato 1.4 litri MultiAir.

Pronta ad essere commercializzata a partire dalla metà di quest’anno, la rinnovata 500 dedicata al mercato USA  sostituisce l’attuale propulsore 1.4 litri aspirato da 101 CV con il più prestazionale MultiAir turbo capace di sviluppare ben 135 CV e una coppia massima di 203 Nm. Le versioni sportive targate Abarth risultano invece inalterate, continuando a sfruttare il 1.4 litri MultiAir declinato in versione da 160 CV e 248 Nm di coppia massima.

Le rinnovate 500 destinate agli USA e prodotte in Messico guadagnano anche alcune novità relative al design e agli allestimenti disponibili, denominati Pop e Lounge. Su tutte le versioni troviamo di serie: cerchi lega da 16 pollici, impianto frenante potenziato, sospensioni riviste in chiave sportiva e retrocamera per le operazioni di parcheggio, mentre per quanto riguarda la personalizzazione vengono proposte altre tre livree esterne inedite. Le vetture sono proposte con il cambio manuale, ma ovviamente in opzione si può scegliere la trasmissione automatica con convertitore di coppia dotata di sei rapporti. Chi invece sceglierà una Abarth 500 – nuova o in noleggio a lungo termine – potrà usufruire in modo gratuito di una giornata presso la scuola di guida sportiva Bob Bondurant.