Alpine-Renault: dal 2016 in arrivo la nuova gamma

La Casa sportiva francese lancerà il primo modello della sua rinascita nel 2016, seguito in un secondo momento da una intera gamma di vetture.

Renault Alpine A 110-50 Concept

Altre foto »

Renault ha comunicato che il rilancio dello storico marchio di vetture sportive Alpine partirà nel 2016 con il debutto della prima supercar targata dal costruttore francese, seguita nel corso degli anni da un'intera gamma di vetture sportive completamente inedite.

il Vice Presidente Esecutivo di Renault, Bruno Ancelin, in una intervista rilasciata all'autorevole AutoExpress in occasione del Salone di Ginevra 2015 aveva dichiarato che gli uomini della Casa d'oltralpe stanno lavorando alacremente per lo sviluppo della nuova supercar Alpine AS1 (Alpine Sport 1), pronta a competere con rivali di alto livello come Audi e Porsche. Per raggiungere questo ambizioso obiettivo, la Casa francese sta valutando diverse opzioni strategiche, come ad esempio l'assunzione di alcune competenze specializzate dei membri dell'alleanza Nissan e Daimler.

I piani per il rilancio del marchio Alpine erano stati svelati nel 2012, quando Renault e Caterham avevano stipulato una apposita partnership per lo sviluppo dell'ambizioso progetto. Purtroppo però, l'organizzazione  per la rinascita del brand subì una brutta e repentina battuta d'arresto che portò la Renault a riprendere il pieno controllo dei piani industriali di Alpine. Un altro imprevisto si è invece registrato nell'estate del 2013, quando il CEO di Renault, Carlos Tavares, lasciò la Casa francese per diventare Presidente del Gruppo PSA (Peugeot-Citroen). Le numerose vicissitudini e  le tante difficoltà incontrate non hanno comunque scoraggiato i vertici Renault che sono riusciti a portare avanti lo sviluppo della nuova gamma Alpine che comprenderà tra le altre cose anche la nascita di una vettura sportiva più pratica rispetto alla AS1, senza dimenticare il probabile utilizzo della tecnologia ibrida per alcuni dei nuovi modelli in arrivo.

"Quello di cui siamo certi è che non siamo in grado di rilanciare un marchio o di creare un marchio con un unico modello. Avere un unico modello è impossibile - ha dichiarato Ancelin nell'intervista -  per esempio, se si vuole essere sostenibile e dar filo da torcere alla concorrenza è necessario avere una vettura ibrida nella propria gamma e una forte differenziazione tra i vari modelli".

Il manager della Casa francese ha inoltre spiegato che sono ancora molti i nodi da sciogliere per lo sviluppo della futura offerta di vetture Alpine, tra cui appunto il tipo di tecnologia, il design e le carrozzerie da utilizzare, considerando anche l'importanza strategica di alcuni segmenti, come ad esempio quello dei SUV sportivi. Esistono però anche dei punti cardine da dove partire, come ad esempio la leggerezza e la sportività, ovvero due caratteristiche fondamentali che non mancheranno sulle future Alpine-Renault.

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 20 marzo 2015

Altro su Renault

Renault Scenic dCi 130 CV vs Renault Grand Scenic dCi 160 CV: la prova su strada
Prove su strada

Renault Scenic dCi 130 CV vs Renault Grand Scenic dCi 160 CV: la prova su strada

La vettura tuttofare della Losanga si rinnova nel segno del design, mantenendo inalterate le solite doti di automobile fortemente versatile e ricca di comfort.

Nuova Renault Clio Turbo GPL: citycar ecosostenibile
Ultimi arrivi

Nuova Renault Clio Turbo GPL: citycar ecosostenibile

Renault arricchisce l’offerta della nuova CLIO con il nuovo motore TURBO GPL da 90 CV forte di brillanti prestazioni e costi di gestione molto bassi.

Renault a Retromobile 2017
Anteprime

Renault a Retromobile 2017

La Casa francese esporrà una VIVA GRAND SPORT Coupé del 1939, rimarcando il concetto di eleganza nel suo design.