Mercedes Classe A 2018: nuovo teaser aspettando l’anteprima

Dopo i “selfie” di Dieter Zetsche, le foto-spia nei ghiacci della Svezia e un primo “assaggio” degli interni, Classe A 2018 viene anticipata in un dettaglio della parte frontale. Presentazione il 2 febbraio.

Mercedes Classe A 2018: nuovo teaser aspettando l’anteprima

Tutto su: Mercedes-Benz

di Francesco Giorgi

26 gennaio 2018

Molti appassionati la attendevano al Salone di Detroit; invece, Mercedes aveva preferito “dirottare” l’attenzione del pubblico su altre – peraltro ghiotte – new entry: la nuova generazione di Classe G, e le sportive E53 AMG Coupé e Cabriolet, e CLS 53 AMG a sistema mild hybrid. Ora ci siamo (o quasi): in queste ore viene confermata l’anteprima della nuova serie di Mercedes Classe A: la “compatta” chiamata a rinnovare il ruolo bestseller del modello già oggetto di un radicale mutamento nel 2011 sarà svelata ad Amsterdam il prossimo 2 febbraio. Ciò fa chiaramente supporre che Mercedes Classe A 2018 verrà esposta al Salone di Ginevra (in programma dall’8 al 18 marzo).

Nel frattempo, Mercedes rivela un primo dettaglio relativo alla zona frontale della nuova Classe A: una prima immagine in penombra, che se da un lato non permette di farsi un’idea precisa in merito al design scelto per la nuova generazione di Classe A, consente di osservare il particolare disegno del cofano motore e delle luci diurne ad “L rovesciata”, piuttosto simili all’altrettanto recentemente rinnovata CLS e a conferma di un new deal stilistico in fase di sviluppo da parte della Stella a Tre Punte.

Il puzzle, dunque, aggiunge un nuovo tassello: Mercedes Classe A 2018 si delinea in maniera via via più concreta. In ordine di tempo, all’inizio di gennaio avevamo pubblicato una serie di teaser che ritraevano la nuova generazione della “compatta” di Stoccarda (candidata ad un ruolo di competitor nei confronti di Bmw Serie 1) impegnata in un test invernale nei ghiacci della Svezia: in occasione di questo “lancio”, era stata anticipata una novità di dotazione powertrain, nello specifico l’equipaggiamento con un’unità a benzina da 1,3 litri per 120 CV di potenza, insieme all’annuncio dell’arrivo in gamma di inedite varianti elettrificate (declinazioni ibrida plug-in e mild hybrid).

A fine novembre 2017, erano stati diramati i primi particolari relativi agli interni di Mercedes Classe A 2018 (per i quali, dal punto di vista dello spazio a bordo, ci si aspetta ancora più abitabilità per conducente e passeggeri, oltre ad un bagagliaio più capiente: 370 litri nel normale assetto di marcia), che porteranno in dote il nuovissimo modulo MBUX-Mercedes-Benz User Experience, evoluzione dei sistemi di infotainment anticipati nelle scorse settimane al CES di Las Vegas e caratterizzati dalla presenza di un “widescreen cockpit” HD a comandi touch e realtà aumentata.

Quanto alle forme esterne, nella primavera 2017 Dieter Zetsche, il dinamico numero uno di Daimler-Benz, aveva pubblicato una serie di “selfie” che lo ritraevano seduto al posto di guida ed accanto ad un prototipo “camuffato” di Mercedes Classe A 2018: in quell’occasione, era stata ipotizzata una decisa somiglianza – seppure “a grandi linee” a causa dell’impossibilità di poterne analizzare con precisione gli esterni – con la  Concept A Sedan esposta lo scorso aprile al Salone di Shanghai, e caratterizzato da un’immagine esteriore decisamente sportiva insieme ad un interessante“ritorno” a forme maggiormente lineari, tuttavia nello stesso tempo sinuose, secondo i dettami dell’attuale produzione Mercedes.