Kia Rio GT Line: in anteprima al Salone di Ginevra

Recentemente rinnovata, la “segmento B” coreana arricchisce la propria gamma con l’arrivo di una variante GT Line: debutterà sul mercato in primavera, inizialmente con l’unità 1.0 T-GDI da 118 CV.

Kia Rio GT Line: in anteprima al Salone di Ginevra

Tutto su: KIA Rio

di Francesco Giorgi

24 gennaio 2018

Dopo le novità presentate al CES di Las Vegas ed al Salone di Detroit (la Forte di nuova generazione, Niro EV Concept), Kia si prepara ad affrontare il Salone di Ginevra. La rassegna europea delle novità automotive, in programma dall’8 al 18 marzo, vedrà la presenza del marchio coreano con una inedita declinazione GT Line per la bestseller Rio, che dal primo trimestre 2017 – quando, cioè, venne portata al debutto la rinnovata serie – ha ottenuto in Europa un volume di vendite nell’ordine delle 54.000 unità.

Le prime anticipazioni relative a Kia Rio GT Line vengono comunicate attraverso un’anteprima delle caratteristiche tecniche e una serie di immagini che ne prefigurano gli aggiornamenti all’estetica e alle finiture dell’abitacolo, ovviamente in chiave sportiveggiante.

La imminente Kia Rio GT Line, chiamata ad ampliare verso il segmento B l’omonima lineup “GT Line” che già annovera le corrispondenti declinazioni di Picanto, Sportage, Optima e Sorento e chiamata a recitare un ruolo di concorrente nei confronti di Ford Fiesta ST Line e Volkswagen Polo R Line, si caratterizza al corpo vettura per l’adozione di uno specifico bodykit, che nella zona anteriore comprende una griglia verniciata in nero e cornice cromata, fendinebbia a Led “ice-cube” che riecheggiano gli elementi adottati da Cee’d GT e Pro_Cee’d GT e luci diurne a Led; posteriormente, doppi terminali di scarico e uno spoiler in nero lucido; esclusive cornici cromate ai finestrini laterali e un set di cerchi in lega GT Line da 17”.

All’interno, sostanzialmente simile nel disegno in rapporto all’attuale nuova gamma Rio recentemente aggiornata, le rifiniture mettono in evidenza il rivestimento in ecopelle nera e tessuto con cuciture in grigio a contrasto per i sedili, un nuovo volante di disegno sportivo (appiattito nella parte inferiore e decorato con il monogramma “GT Line”) rivestito in pelle ed alcuni dettagli in alluminio (pulsanti sui pannelli porta, leva del cambio) e carbon look (pannello strumentazione).

Sotto il cofano, la nuova Kia Rio GT Line verrà equipaggiata, al momento del “lancio” commerciale – fissato per la prossima primavera, dunque subito dopo la première al Salone di Ginevra: i prezzi saranno comunicati più avanti – con la piccola unità turbocompressa T-GDi da 1 litro, ad architettura tre cilindri ed abbinata a un cambio manuale a sei rapporti, in grado di erogare una potenza massima di 118 CV a 6.000 giri/min e 171 Nm di coppia massima disponibili fra 1.500 e 4.000 giri/min. A partire dalla prossima estate, la lineup di Kia Rio GT Line si amplierà con l’arrivo di due ulteriori varianti, entrambe a benzina e ad alimentazione “atmosferica”, rispettivamente da 1,25 e 1,4 litri ed equipaggiate con la trasmissione Kia a sette rapporti e comando a doppia frizione.

Degli equipaggiamenti previsti per Kia Rio GT Line farà parte una serie di dotazioni specifiche dell’attuale “segmento B” coreana, compresa la pedaliera in alluminio e la fanaleria direzionale: oltre al dispositivo infotainment HMI-Human Machine Interface con schermo touch da 7” compatibile con gli standard Apple CarPlay e Android Auto per l’integrazione con le App degli smartphone, la dotazione offrirà la telecamera posteriore per le manovre di parcheggio e i comandi riscaldamento per volante e sedili. Riguardo ai sistemi di assistenza alla guida e sicurezza attiva, è da segnalare la presenza dei dispositivi FCA-Forward Collision-Avoidance assist con riconoscimento pedoni ed abbinato al Lane Departure Warning nonché al sistema di mantenimento corsia. A richiesta sarà disponibile il nuovo sistema DAW-Driver Attention Warning.