Aston Martin Vantage 2018: test con Verstappen in vista della presentazione

Nelle prossime ore sarà tolto il velo alla aggiornata coupé di accesso alla gamma Aston Martin: un video di anteprima con il driver della Red Bull ne mette alla frusta un esemplare di pre-serie.

Aston Martin Vantage 2018: test con Verstappen in vista della presentazione

Tutto su: Aston Martin V8 Vantage

di Francesco Giorgi

20 novembre 2017

La nuova edizione di Aston Martin Vantage è in dirittura d’arrivo. A cinque anni esatti dalla ridefinizione del corpo vettura, sottoposto nel 2012 ad un “facelift” che debuttò al Salone di Ginevra di quell’anno, e successivamente ampliata con le varianti V12 S da 573 CV (2013) e V8 GT (2014), nelle prossime ore il marchio di Gaydon svelerà la declinazione “Model Year 2018” della coupé di ingresso alla lineup Aston Martin. La rinnovata Aston Martin Vantage 2018 sarà messa in vendita nella prima parte del prossimo anno: prezzi e allestimenti saranno resi noti più avanti.

Chiamata a rinnovare il proprio ruolo di competitor nei confronti di Audi R8, Ferrari 488, Mercedes AMG GT e Porsche 911 Turbo, Aston Martin Vantage 2018 (anticipata da un primo teaser alla fine dello scorso ottobre) si presenta in una sequenza filmata di anteprima, che ritrae un esemplare pre-serie del modello, opportunamente “camuffato” con una pellicola vinilica a coprire la carrozzeria, impegnato nei primi giri di ruota ufficiali e in una serie di “traversi” sul tracciato di Rockingham (Gran Bretagna). Al volante, e insieme al responsabile Aston Martin per lo sviluppo della vettura Matt Becker, c’è Max Verstappen, il ventenne olandese del Team Red Bull di F1 (del quale Aston Martin è sponsor).

Il video permette di farsi un’idea piuttosto accurata sull’immagine conferita alla nuova Aston Martin Vantage 2018: per il corpo vettura, i tecnici di Gaydon – ispirandosi alla lunghissima esperienza nel motorsport maturata da Aston Martin negli anni – hanno operato principalmente sull’aerodinamica del veicolo. Si notano, a questo proposito, un nuovo disegno per la parte frontale, dominata dalla classica griglia (dal caratteristico profilo) di dimensioni più generose, e uno specifico nuovo diffusore posteriore, nonché ulteriori dettagli utili all’ottimizzazione del carico alle alte velocità ed alla tenuta di strada: lo splitter anteriore e le “minigonne” laterali, ad esempio. Da segnalare un aggiornamento sostanziale nel design delle linee: meno “tondeggiante”, la nuova Aston Martin Vantage 2018 assume forme più “nervose” e nette.

Base di partenza per la nuova Aston Martin Vantage 2018 è la piattaforma in alluminio che costituisce l’”ossatura” della sorella maggiore Aston Martin DB11, opportunamente modificata nelle dimensioni: l’interasse misura 2.700 mm, per un peso a vuoto di 1.530 kg (in rapporto all’attuale Vantage S, il risparmio di peso risulta notevole: circa 80 kg in meno).

Sotto il cofano, Aston Martin Vantage 2018 viene equipaggiata con l’unità 4.0 V8 sovralimentata con doppio turbocompressore sviluppata dalla partnership Mercedes-AMG. Questa motorizzazione, oggetto di un re-engineering Aston Martin, fa già parte della lineup DB11: in questo caso, la potenza dichiarata è nel’ordine di 500 CV, e la forza motrice è di 685 Nm di coppia massima (anche qui, valori superiori rispetto a Vantage S: 64 CV in più). La trasmissione, di tipo transaxle (gruppo cambio-differenziale montati al retrotreno, in funzione di una migliore distribuzione dei pesi) prevede l’equipaggiamento con un cambio manuale a sei rapporti, oppure automatico sette rapporti con comando a doppia frizione.