Scuderia Cameron Glickenhaus: svelata l’inedita supercar SCG 004S

La nuova creatura realizzata dalla Scuderia Cameron Glickenhaus sfoggia forme aggressive e affascinanti che nascondono una meccanica da 650 CV.

Scuderia Cameron Glickenhaus: svelata l’inedita supercar SCG 004S

di Francesco Donnici

20 novembre 2017

James Glickenhaus, produttore cinematografico, imprenditore e collezionista di automobili americano, per assecondare la sua grande passione per il mondo delle quattro ruote ha deciso di fondare la Scuderia Cameron Glickenhaus.

Dopo aver lanciato due anni fa l’hypercar SCG 003 sul mercato, venduta negli Stati Uniti ad un prezzo di ben 2 milioni di euro, la Scuderia Cameron Glickenhaus è ritornata nel settore delle auto ad alte prestazioni con un inedito modello entry-level battezzato SCG 004S.

L’ultima creatura della factory statunitense sfoggia un corpo vettura da coupé particolarmente aerodinamico ed estremo che nasconde un abitacolo con 3 posti, con quello del guidatore messo al centro in posizione avanzata rispetto agli altri due laterali (un’impostazione che ricorda molto da vicino quella della mitica McLaren F1) e una meccanica in grado di sviluppare 650 CV.

Esteticamente la vettura mescola un aggressivo frontale che ricorda quello SCG P4/5 Competizione con una vista posteriore derivata da quella della SCG 003. Parabrezza, tetto e lunotto offrono una vista d’insieme a forma di “bolla” che nasconde l’abitacolo e ben si raccorda con i grandi e muscolosi passaruota.

Per il momento Glickenhaus ha rilasciato alcune specifiche tecniche della vettura che però non risultano ancora definitive. La meccanica è stata messa a punto da un team guidato dall’ingegnere capo Olivier Thomas,  coinvolto anche nello sviluppo della McLaren P1, è prevede l’utilizzo di un telaio e di un corpo vettura realizzati in fibra di carbonio che hanno permesso di contenere la massa entro i 1.179 kg, mentre il propulsore scelto è un poderoso V8 biturbo da 5.0 litri capace di sviluppare la bellezza di 650 CV e 720 Nm di coppia massima gestiti da un cambio manuale a sei rapporti, anche se a richiesta è possibile equipaggiare la vettura con una trasmissione robotizzata.

Il primo prototipo marciante della verrà realizzato solo il prossimo anno, ma sempre nel 2018 verranno venduti i primi 25 esemplari declinati della versione di lancio “Founders Edition”, mentre  il resto della produzione sarà consegnato a partire dal 2020 ad un prezzo di partenza di 400mila dollari. Le prenotazioni  dedicate alla super car americana  hanno preso il via: chi è infatti interessato all’acquisto della SCG 004S può già versare un anticipo di 40mila dollari alla Scuderia Cameron Glickenhaus entrando così in lista d’attesa.