Abarth: piattaforma inedita per la futura sportiva

La Casa dello Scorpione smentisce una possibile partnership con altri costruttori per la realizzazione della futura biposto

Abarth: piattaforma inedita per la futura sportiva

di Francesco Donnici

28 ottobre 2010

La Casa dello Scorpione smentisce una possibile partnership con altri costruttori per la realizzazione della futura biposto

Abarth smentisce le voci che parlavano di una possibile partnership con i Costruttori Lotus e KTM per l’utilizzo di una piattaforma da utilizzare per una futura sportiva biposto firmata dalla Casa dello Scorpione.

I vertici della Casa di Karl Abarth hanno precisato che se l’inedito progetto dovesse essere approvato, utilizzerebbe un’inedita piattaforma sviluppata direttamente dal Costruttore torinese.[!BANNER]

La scelta del propulsore potrebbe ricadere sull’ottimo ed efficiente 1.4 Turbo MultiAir da 170 CV posizionato nella parte centrale della vettura a ridosso dei sedili e abbinato al tecnoloogico cambio doppia frizione TCT di origine Fiat.

L’obiettivo della Abarth sarà quello di fornire ad un prezzo di circa 30.000 euro una vera sportiva, in grado di regalare forti emozioni e una grande maneggevolezza grazie al favorevole rapporto peso-potenza offerto dalla vettura.