Ferrari P4/5 Competizione: ecco i rendering

Parte la produzione della P4/5 Competizione, versione da gara della supercar realizzata da Pininfarina per il collezionista Glickenhaus

Ferrari P4-5 Competizione

Altre foto »

Sono stati resi noti i rendering della Ferrari P4/5 Competizione, la versione racing dell'esemplare unico nato nel 2006 dalla passione per le auto del finanziere newyorkese e collezionista James Glickenhaus.

La piattaforma è derivata da quella della Ferrari 430 Scuderia, mentre il motore sarà il V8 preso in prestito dalla F430 GT2 ALMS da gara. Ma quando si potrà sentire questa musica per le orecchie degli appassionati del cavallino? Mancano solo 7-8 mesi. Per il debutto bisognerà aspettare fino all'11 giugno, quando si darà il via alla 24 ore del Nürburgring, in Germania, dove la nuova P4/5 Competizione sarà probabilmente pilotata da Nicola Larini, Mika Salo, Luca Cappellari o Fabrizio Giovanardi.

La versione stradale è stata disegnata dal designer Jason Castriota e prodotta da Pininfarina su misura per il magnate a stelle e strisce. Accreditata di una velocità massima di 362 km/h, presenta interni disegnati direttamente da Glickenhaus, che vi fece installare anche un iPod e un computer portatile.

 

 

 

 

 

Se vuoi aggiornamenti su FERRARI P4/5 COMPETIZIONE: ECCO I RENDERING inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 26 ottobre 2010

Vedi anche

SsangYong Rexton 2017: ecco il nuovo Suv coreano

SsangYong Rexton 2017: ecco il nuovo Suv coreano

All’imminente Salone di Seul l’edizione MY 2017 di SsangYong Rexton: rinnovato nello stile e nel pianale, arriverà in Europa a fine anno.

Nissan GT-R Track Edition 2017: debutta al Salone di New York

Nissan GT-R Track Edition 2017: debutta al Salone di New York

Uno specifico bodykit, rinforzi alla scocca e 565 CV sotto il cofano per l’edizione della sportiva di punta Nissan a metà fra GT-R Premium e Nismo.

Tesla Model 3: diramate nuove informazioni tecniche

Tesla Model 3: diramate nuove informazioni tecniche

La futura Tesla Model 3 sfrutterà batterie da batterie fino a 75 kWh e in un primo momento sarà proposta solo in versione a trazione posteriore.