Maserati Quattroporte Sport GT S MC Sportline

Marcata stretta dalle concorrenti, la Quattroporte mostra le unghie con il nuovo allestimento curato d Maserati Corse

Maserati Quattroporte Sport GT S MC Sportline

Tutto su: Maserati Quattroporte

di Andrea Zuanni

22 ottobre 2010

Marcata stretta dalle concorrenti, la Quattroporte mostra le unghie con il nuovo allestimento curato d Maserati Corse

Al Sidney Motorshow Maserati ha ufficialmente svelato il nuovo programma di personalizzazione MC Sportline dedicato all’ammiraglia Quattroporte in allestimento Sport GT S. Come per la Granturismo, il pacchetto prevede una caratterizzazione estetica ancora più sportiva ed interventi importanti all’assetto per una dinamica di guida decisamente driver-oriented. L’anima di una Maserati rappresenta da sempre il perfetto connubio fra eleganza e sportività. Ma si tratta di un equilibrio aperto ad una miriade di interpretazioni comprese fra gli estremi. Nella MC Sportline, la bilancia pende decisamente verso la sportività.

La nuova GT S MC Sportline è l’estrema evoluzione della Quattroporte in chiave corsaiola, dedicata ai clienti più smaliziati, pronti a rinunciare ad un pizzico di confort e d’eleganza in cambio d’una veste più aggressiva ed hi-tech. La modifica più rilevante, a livello tecnico, è l’abbandono degli ammortizzatori a gas a smorzamento variabile Skyhook in favore di una più semplice e diretta soluzione meccanica. Una scelta sicuramente penalizzante per il confort dei passeggeri, ma maggiormente indicata per una guida da track day. 

Il V8 di 4,7 litri, invece, non subisce modifiche rispetto alla GT S dalla quale deriva. Il powerstep da 440 CV a 7000 giri/minuto è lo stesso della Granturismo S, e permette all’ammiraglia italiana di raggiungere in scioltezza i 285 km/h dopo aver accelerato da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi. Inoltre, proprio come sulla GT S, è presente l’esaltante pulsante Sport per aprire lo scarico e far ruggire la Maserati senza riguardi. Il cambio è l’automatico ZF a 6 rapporti.[!BANNER]

Sotto il profilo estetico, la modifica esterna più appariscente riguarda i nuovi cerchi bruniti e l’assetto ulteriormente ribassato. Bisogna aprire la portiera ed ammirare i nuovi battitacco in fibra di carbonio per leggere a chiare lettere il logo MC SportLine. Ripreso dagli inserti in carbonio su cruscotto, palette cambio, console centrale, plancia e portiere. 

Un allestimento interno estremamente curato, che si può ulteriormente impreziosire con le numerose personalizzazioni realizzate dal reparto Maserati Corse appositamente per la linea SportLine. A patto di mettere da parte, questa volta, il legno Wengé e gli interni sabbia: troppo borghesi, troppo formali.